Carlino – Bologna, in videoconferenza per discutere del taglio degli stipendi

I rossoblu rompono gli indugi e cominciano a lavorare al taglio degli stipendi

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Il prolungamento del blocco totale imposto da Conte, sposta i giorni della discussione relativa al taglio stipendi in casa Bologna. Inizialmente i rossoblu speravano di potersi radunare a Casteldebole all’inizio del prossimo mese per poter discutere della faccenda faccia a faccia. La speranza resta, insieme all’intenzione di concludere il campionato anche a costo di giocare a estate inoltrata. Una decisione semi obbligata per evitare di perdere i soldi dei diritti tv, che metterebbero sul lastrico tanti club di A.

Ma il prolungamento del lockdown ha tolto qualche certezza. Così, il Bologna rompe gli indugi e decide di iniziare ad affrontare la questione del taglio degli stipendi. Il discorso sarà affrontato in una videoconferenza che vedrà connessi tutti i dirigenti, giocatori e staff tecnico. L’incontro non sarà risolutivo. La dirigenza rossoblu confida però di poter arrivare all’accordo definitivo con la squadra già tornata al lavoro. Dopo Pasqua, il summit avverrà tramite internet.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy