Carlino – Annullare definitivamente la stagione? Il male minore

Carlino – Annullare definitivamente la stagione? Il male minore

La Lega valuta lo stop definitivo del campionato: lo scudetto non verrebbe assegnato, il problema è tutto il resto

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

L’emergenza Coronavirus sta toccando il suo picco: se non dal punto di vista sanitario, di certo da quello logistico-organizzativo. Lo sport, ed in particolare il calcio italiano, non sa più cosa fare. Tra oggi e domani si giocheranno alcuni recuperi della 26^ giornata di Serie A, così da riequilibrare la classifica. Poi la palla passerà alla Lega, che giovedì si ritroverà in Assemblea per decidere il da farsi. Tra le opzioni, c’è anche quella di annullare definitivamente il campionato. Sarebbe la decisione più drastica e dolorosa, certo, ma viste le condizioni e i molteplici fattori da incastrare, diverrebbe forse il male minore.

Nel remoto caso in cui la stagione venisse davvero cancellata, allora lo scudetto potrebbe non esser assegnato (come era già successo nel 2005 con Calciopoli e nel 1915 per la Prima Guerra Mondiale). Il problema sarebbero in questo caso tutte le altre posizioni. Inevitabilmente, se tutte le squadre dovesse arrivare ad aver giocato lo stesso numero di partite, allora non rimarrebbe che congelare la classifica attuale ed utilizzare quei piazzamenti per stabilire qualificazioni in Europa e retrocessioni. Questo creerebbe grandissimi malcontenti, ma se gli Europei non dovessero venir rimandati allora non ci sarebbe il tempo materiale per fermare il campionato alcune settimane e recuperare le partite ad inizio estate. Tante ipotesi, ma una cosa è certa: per il bene dei calciatori e del calcio (europeo), l’opzione più dolorosa è forse la meno peggio.

Fonte: “Carlino”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy