Campione: “Esonerare l’allenatore sul quale si è incentrata la campagna abbonamenti sarebbe una barzelletta”

Campione: “Esonerare l’allenatore sul quale si è incentrata la campagna abbonamenti sarebbe una barzelletta”

Manfredi Campione ha difeso Filippo Inzaghi, dopo l’inizio di campionato difficile

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Manfredi Campione ha parlato del Bologna a Sport Today.

“Lo scorso anno 21 sconfitte, 3 in 4 partite all’inizio di questo campionato: sono dati che fanno male” apre Campione. “La squadra gioca male, bisogna capire le cause e intervenire. Sono convinto che un episodio possa cambiare qualcosa. Penso ad un gol, che è necessario, e penso a non perdere ancora, viste le numerose sconfitte subite ultimamente”.

Su Inzaghi: “In queste situazioni l’unico che si potrebbe cambiare, solitamente, è l’allenatore. Io credo che Inzaghi non abbia nessuna responsabilità su quello che sta accadendo in campo, penso sia ingiusto pensarlo. Se poi dovesse avverarsi l’esonero, cosa che io non mi auguro, sarebbe l’ennesimo fallimento di una società che sta dimostrando incapacità evidenti. La campagna abbonamenti è stata incentrata sull’allenatore, esonerarlo sarebbe una barzelletta”.

Sulle prospettive della squadra:La visione più ottimistica che riesco ad avere oggi è quella di arrivare con 4 punti dopo la partita contro l’Udinese. A quel punto, dopo 7 partite, si sarebbe sotto di 3 punti rispetto alla media salvezza, una situazione recuperabile”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy