Tutto Bologna Web
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Buona la prima per Antov: ecco com’è andato il suo esordio

Debutto in rossoblù per il difensore bulgaro di Davide Minghetti

Redazione TuttoBolognaWeb

Qualche nota positiva, nella sconfitta di ieri del Bologna a Cagliari, c'è stata. Una su tutte, il primo impatto con la Serie A di Valentin Antov, ultimo arrivato in casa rossoblù. Il difensore bulgaro ha esordito da titolare alla Sardegna Arena, complice l'assenza per squalifica di Danilo.

"E' un ragazzo sveglio e intelligente, come giocatore mi piace ma deve crescere tanto", la presentazione alla vigilia di Sinisa Mihajlovic. Il tecnico serbo era curioso di vederlo, e contro il Cagliari ha visto segnali positivi per il debutto assoluto nel campionato italiano di un ragazzo del 2000. Certo, non si può giudicare un giocatore da una singola partita, ma l'inizio è stato promettente. Chiusure puntuali e attente, su tutte quella a fermare di testa un cross insidioso di Nandez dalla sinistra, dopo una serpentina in area. Non ha fatto mancare nemmeno il fisico, intervenendo anche in maniera ruvida in più di un'occasione. La sua partita è stata infatti condizionata da un cartellino giallo, arrivato al 26' del primo tempo per un fallo su Joao Pedro, lanciato in ripartenza. Qualche sbavatura c'è stata, soprattutto con i piedi, ma nel complesso la sua prova è stata sufficiente: il Cagliari non si è reso particolarmente pericoloso dalle sue parti e l'ex Cska Sofia ha mostrato personalità. A fine gara anche Sinisa ha avuto le sue risposte, evidenziando però che l'unico errore commesso da Antov è stata la mancata marcatura di Rugani sul gol, proprio il centrale che sembrava a un passo dal Bologna in fase di mercato, prima dell'arrivo del bulgaro in rossoblù.