Bologna, senza Skov e Juwara è tutto nelle mani di Orso

Il numero 7 dovrà tornare quello di un tempo, ne ha bisogno il Bologna

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Non si è arrestata la sequenza di infortuni in casa Bologna e dopo Gary Medel, Mitchell Dijks e Andrea Poli si è aggiunto lo stop di Andreas Skov Olsen, alle prese con una frattura lombare che lo terrà fuori per circa un mese e mezzo o due. A sinistra, di fatto, tutto poggerà sulle spalle di Riccardo Orsolini.

Con l’infortunio di Skov Olsen e la cessione di Juwara, toccherà al numero sette sorreggere la fascia destra, anche se ora sia Vignato che Sansone all’occorrenza potranno allargare le rotazioni. Ma tutta Bologna, e in particolare Sinisa Mihajlovic, si aspetta il ritorno ai suoi livelli di Orso, finito in letargo dal Covid in poi. Lo dicono i numeri: nella stagione 2019/2020 Orsolini ha messo a segno 7 gol e 5 assist nelle prime 23 partite di campionato, con l’apice nella trasferta di Roma vinta 2-3, mentre dalla ripresa post lockdown a oggi è fermo a un solo gol segnato. Mai come ora la squadra rossoblù ha bisogno del miglior Orsolini.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy