Bologna, Palacio e quel “no” a Gasperini

L’attaccante argentino rifiutò l’Atalanta in estate

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Estate 2019. Bologna salvo per miracolo grazie a Sinisa Mihajlovic. Atalanta in Champions League grazie a Gian Piero Gasperini. La Dea piomba quindi su Rodrigo Palacio, che il Gasp conosce molto bene dai tempi di Genova. Il tecnico dei nerazzurri vuole “El Trenza” per completare il suo parco attaccanti. A Bergamo, l’argentino avrebbe giocato per la prima volta nella sua carriera la Champions League, ma non sarebbe stato un titolare fisso. Anzi.

Palacio sceglie quindi di rimanere a Bologna, convinto dalla società e soprattutto da Mihajlovic. La malattia del tecnico serbo quasi rafforza la sua decisione: Bologna è casa sua. “El Trenza” ha grande stima per il Gasp, ma questa volta è lui a dover rifiutare. Niente Atalanta e niente occasione della vita, nel suo cuore ci sono solo i colori rossoblu. Palacio ci penserà probabilmente questa sera, quando scenderà in campo da titolare: avrebbe potuto lottare ad agosto contro il Psg per raggiungere la semifinale di Champions League, ma ha preferito sposare – ancora una volta – il progetto del Bologna e la grinta di Sinisa Mihajlovic.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy