Bologna, in attacco la coperta comincia già ad accorciarsi

Con la Juventus assenti in due

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Lunedì 22 giugno arriverà la Juventus al Dall’Ara. I bianconeri avranno alle spalle già due partite ufficiali in più rispetto al Bologna, e quindi arriveranno più stanchi. La squadra di Sarri sarà però più rodata rispetto alla formazione rossoblu. Inoltre, la rosa bianconera offre l’imbarazzo della scelta al tecnico toscano: discorso diverso invece per il mister serbo. In questo senso, il percorso potrebbe esser fin da subito in salita in casa Bologna.

Contro la Juventus, infatti, Mihajlovic rischia di dover già fare i conti con una coperta troppo corta in attacco. Sarà assente di sicuro lo squalificato Santander; a lui potrebbe però aggiungersi anche Skov Olsen, che ha rimediato un fastidio muscolare nell’allenamento odierno e potrebbe rimanere a riposo lunedì. Ciò significa che nel reparto avanzato non ci saranno molte alternative. Nel 4-2-3-1, a destra giocherà di sicuro Orsolini e sulla trequarti Soriano; i restanti due posti se li giocheranno invece Sansone, Barrow e Palacio, con l’escluso che entrerà a gara in corso. In sostanza, contro la Juve Mihajlovic potrebbe avere appena 5 giocatori per 4 maglie. Nella rotazione dovrà esser inserito quindi anche il giovane Juwara. I 5 cambi saranno un vantaggio per tutti, ma per il Bologna un po’ meno.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy