Bologna: hai di nuovo il tuo “Pitbull”

Il rientro del cileno sarà fondamentale per i rossoblù
di Andrea Paganelli

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Il capitolo infortuni in casa Bologna è stata una telenovela andata avanti per molti giorni e, proprio quando sembrava che le cose potessero andare sempre peggio, ecco il fascio di luce. Contro la Samp, infatti, i rossoblù hanno recuperato e giocato dal primo minuto sia Hickey che Schouten, mentre sono stati convocati MbayePoliSansone e Medel, con quest’ultimi due pure subentrati a gara in corso.

Proprio il recupero del cileno sarà fondamentale per una squadra che di gol ne ha subiti un po’ troppi. Solo dal soprannome, il “Pitbull”, si capisce il perché: è un giocatore che dà tutto e anche di più, ha esperienza e soprattutto mette in campo la grinta che rispecchia a pieno il suo allenatore in panchina. Il palmares parla per lui: due Coppe Americhe conquistate con la sua nazionale, un secondo posto in Confederations Cup a Russia 2017 e 126 presenze con il Cile. In Serie A i gettoni all’attivo sono 117 distribuiti tra Inter e Bologna, i gol sono pochi ma non sono lo specchio dell’anima di Gary. Nonostante all’anagrafe sia un centrocampista/mediano, può giocare anche difensore centrale e proprio questa sembra la posizione avvallata da staff e dirigenza. Medel sarà quindi chiamato a registrare un reparto difensivo che raccoglie la palla dal fondo della propria rete da 41 partite di campionato consecutive. Il prossimo banco di prova, per lui e il suo Bologna, si chiamerà Crotone: sarà la partita giusta per iniziare questo percorso, sempre con la solita garra che contraddistingue il Pitbull.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy