Bologna è l’ora dei centravanti, Sinisa deve solo scegliere

Bologna è l’ora dei centravanti, Sinisa deve solo scegliere

Contro il Milan le punte tornano tutte disponibili, Palacio favorito ma occhio a Destro

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Anche se in pole position resta Rodrigo Palacio, finalmente Sinisa potrà scegliere chi tra tutte le sue prime punte schierare. Il Bologna non batte il Milan al Dall’Ara dal 2002 e il serbo vuole affidarsi a loro per invertire il trend negativo. El Trenza resta il favorito del gruppo. Non ha mai segnato così tanto in rossoblu e al Dall’Ara ha già gonfiato la rete per tre volte quest’anno. Il suo apporto sembra al momento imprescindibile per il Bologna. Il suo non utilizzo a Udine gioca ulteriormente a favore della sua presenza tra i titolari.

Non bisogna però contare ancora fuori Mattia Destro. Il giocatore ascolano ha giocato poco contro i bianconeri in Coppa Italia, ma c’è, e la sua presenza è un’alternativa molto importante nello scacchiere rossoblu. In estate aveva promesso un riscatto, fin qui bruscamente cancellato da un pesante infortunio che lo ha tenuto ai box per oltre due mesi. Anche se remota non è da escludere la possibilità di un suo utilizzo come ariete offensivo, sostenuto proprio da Palacio.

Meno probabile di tutti l’ipotesi Santander. Il paraguaiano è considerato da Sinisa l’arma del dopo, quella che fa aumentare la potenza di fuoco rossoblu nei minuti conclusivi. Al momento il suo ingresso dal 1′ è lontano dal concretizzarsi, ma chissà che non possa subentrare a match in corso e cambiare le sorti dell’incontro. Mihajlovic sfoglia la margherita e si gode il reparto nuovamente al completo. Lo riporta la Gazzetta dello Sport.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. mariat - 6 mesi fa

    io dico la mia.giusta o non giusta,Destro dal primo minuto,non scherziamo,vorrebbe dire scendere in campo in dieci.penso che anche Mihajlovic si sia convinto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy