Bologna – Destro e il gol dell’ex, eppure con Sinisa…

L’attaccante del Genoa affonda la sua ex squadra
di Davide Minghetti

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Nonostante gli ultimi anni vissuti tra tante ombre e poche luci, Mattia Destro era tra i giocatori più temuti alla vigilia di Genoa-Bologna. Un po’ per l’ottimo rendimento che sta avendo in queste partite, un po’ per il classico gol dell’ex.

E infatti è arrivato, il gol di Destro, con la grande complicità di Schouten che ha perso un pallone sanguinoso e ha spalancato la porta all’attaccante genoano. Una rete che chiude di fatto la partita e affossa la sua ex squadra. Con tanto di esultanza tipica, quella che sotto le Due Torri negli ultimi anni ha esibito ben poche volte. Eppure, Mihajlovic credeva in lui, salvo poi ammettere che Mattia non si era abituato all’intensità dei suoi allenamenti. L’ex numero 10 rossoblù si era poi particolarmente legato al tecnico serbo, che comunque lo aveva rilanciato dopo il periodo buio di Donadoni e Inzaghi. 6 gol in 17 partite per lui con Sinisa, che fin da subito lo aveva identificato come l’attaccante titolare se fosse stato bene. Destro segnò gol pesantissimi per quella salvezza, su tutti, quello della vittoria in casa con il Sassuolo e quello a Roma contro la Lazio. Anche dal punto di vista umano il bomber si era affezionato a Mihajlovic, commuovendosi mentre parlava della sua malattia durante un’intervista. Ieri però, ha messo da parte il legame con Sinisa e con la città, e ha trafitto freddamente Da Costa. Una rivincita con tanto di beffa, vista la richiesta insistente di una punta da parte del mister rossoblù.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy