Bani risolve l’enigma al 90′: Bologna-Brescia 2-1

Bani risolve l’enigma al 90′: Bologna-Brescia 2-1

Il Bologna spreca e rischia, poi rimonta e vince con una zampata di Bani allo scadere

di Manuel Minguzzi, @manuel_minguzzi

Seconda e quasi incredibile seconda vittoria consecutiva del Bologna. I rossoblù sprecano tutto lo sprecabile ma battono il Brescia in rimonta con una zampata di Bani al 90′. Palacio si divora due gol, le rondinelle vanno avanti su rigore di Torregrossa, impatta Orsolini poi, quando tutto sembrava deciso, Bani dalle retrovie insacca il due a uno in zona Cesarini

Mihajlovic si presenta con Denswil terzino, rientra Sansone davanti con Palacio punta. Corini con Torregrossa e Ayè coppia in attacco, Romulo a sostegno. Ma il primo tempo è la fiera dello spreco per i padroni di casa che non finalizzano una mole di gioco impressionante, concedendo addirittura al Brescia l’incredibile vantaggio su rigore al 34′ di Torregrossa per via di una ingenuità di Mbaye in area. Prima, però, l’assedio rossoblù: già al 2′ Orsolini è murato sul più bello, al 4′ Joronen devia una botta di Schouten. Il Brescia non esce. Il Bologna invece deve sostituire Sansone infortunato, dentro Barrow. Proprio il neo entrato costringe Joronen all’uscita bassa e poi lo fa impaurire con un destro dalla distanza. Ma la vera chance è per Palacio al 29′, l’argentino si invola solitario verso la porta ma non conclude e in uscita l’estremo difensore bresciano blocca la sfera. Fortunatamente, nell’occasione più difficile, il Bologna impatta al 43′: lancio di Soriano, assist di Mbaye e destro vincente di Orsolini. Mica finita, due minuti dopo ancora Palacio non riesce a ribadire in porta da due passi su una palla vagante in area. Pare una maledizione.

Secondo tempo più brutto e meno pimpante del Bologna che fatica a manovrare da basso con efficacia. Ma qualche occasione arriva. Joronen salva su Barrow al 60′ e su una zuccata di Soriano dieci minuti più tardi. Mihajlovic non crede che una partita così possa finire pari, alla fine ci prova con Skov Olsen e Santander per dare più presenza in area. Proprio il danese ha la palla buona sul secondo palo sugli sviluppi di un corner, piattone alto. Al’88’ c’è un diagonale sinistro di Santander out, ma quando tutto appare scritto, arriva l’esplosione di gioia. Cross da sinistra di Barrow, spizzata a centro area che favorisce la scivolata di Bani sul secondo palo. Tripudio al Dall’Ara. Esplode la panchina, esplode il tifo, il Bologna vince e sale a 30 punti in classifica candidandosi a qualcosa di molto bello. Sognare si può, ma che fatica…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy