Tutto Bologna Web
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Ballotaggio Skov-Orso, il danese oggi è in vantaggio

CROTONE, ITALY - MARCH 20: Andreas Skov Olsen of Bologna celebrates after scoring his team's third goal during the Serie A match between FC Crotone and Bologna FC at Stadio Comunale Ezio Scida on March 20, 2021 in Crotone, Italy. (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

Ieri è partito titolare Orsolini, ma Skov Olsen l'ha decisa da subentrato di Davide Minghetti

Redazione TuttoBolognaWeb

Il ballotaggio per la fascia destra d'attacco continua in casa rossoblù: Sinisa Mihajlovic, un po' a sorpresa, ieri a Crotone ha deciso di ridare una chance dal primo minuto a Riccardo Orsolini, che nelle ultime partite aveva perso il posto da titolare in favore di Skov Olsen.

L'esperimento però è durato solo 45 minuti, con l'immediata sostituzione all'intervallo e il conseguente ingresso del numero 11. Prova opaca per Orsolini, che ha faticato ad ingranare nonostante i rossoblù fossero partiti bene in fase offensiva. Il danese, invece, sta attraversando il suo miglior momento da quando è a Bologna, riuscendo in tutto ad eccezione della via del gol. Gol che è arrivato proprio ieri, di un'importanza vitale: la terza rete siglata da Skov Olsen, la sua seconda in campionato, ha permesso infatti ai rossoblù di strappare 3 punti che a fine primo tempo sembravano quasi un'utopia. La rimonta invece è stata completata, e non solo: l'ex Nordsjaelland è stato il secondo subentrato in stagione a portare punti alla squadra, con Paz primo (e fino a Crotone unico) giocatore a risultare decisivo dalla panchina. Il numero 11 rossoblù sembra aver preso maggiore confidenza con il nostro campionato, convincendo anche Sinisa Mihajlovic a dargli più minutaggio e ripagandolo con applicazione difensiva, pericolosità offensiva e, ora, anche gol pesanti. Tutto quello che sta invece mancando a Riccardo Orsolini: l'ascolano sta vivendo una stagione difficile, in cui pecca di continuità ma soprattutto delle prestazioni che aveva sfornato nel pre-lockdown. A Mancini non è passato inosservato il suo calo di rendimento, e lo ha risparmiato in questa tornata di convocazioni in Nazionale. E ora, anche un posto nel Bologna deve essere riconquistato: inseguire un lanciatissimo Skov Olsen si fa sempre più difficile.

Potresti esserti perso