Anaclerio: “L’allenatore giusto per il Bologna è Nicola”

Anaclerio: “L’allenatore giusto per il Bologna è Nicola”

L’ex giocatore del Bologna ha commentato la delicata situazione in casa rossoblù

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Durante Sportoday, trasmissione in onda su Etv, è intervenuto in via telefonica l’ex giocatore del Bologna Pepè Anaclerio.

Bologna-Udinese: “Si tratterà di una partita da ultimo giorno di scuola: si possono fare tutte le promesse che si vogliono ma ormai si è alla fine. C’è stata una contestazione dei tifosi dove erano più i contestati che i contestatori…”.

Allenatore del Bologna: “La motivazione se tenere o meno Donadoni deve dipendere da quello che ha fatto in campo e non dai tifosi. Io prenderei è Nicola che per me è l’allenatore che serve. Per me De Zerbi è ancora un azzardo e deve dimostrare ancora qualcosa. Nicola invece allena da un bel po’ ed è un rischio calcolato: trasmette molte emozioni e carica e forse è quello che ci serve”.

Rosa del Bologna: “Io in difesa cambierei poco perché per me la rosa a disposizione è abbastanza per essere a livello di Torino e Fiorentina, e io sono convinto che ci siamo: poi è naturale che è importante sostituire Verdi ma per me la rosa è di livello anche se migliorabile. Donadoni che non è stato all’altezza di quello che vogliamo fare”.

Pavoletti: “Pavoletti può essere un giocatore da Bologna ma non con Donadoni: il Bologna è una squadra che non crossa e Pavoletti segna solo di testa. Un giocatori si prende per le sue esigenze e noi giochiamo senza centravanti ma di ripartenza”.

Saputo: “Cosa c’entra Saputo? Quello che non funziona in società sono gli uomini di campo che Saputo paga e loro non hanno il coraggio di dire che Donadoni è da cambiare. Io personalmente non riesco a criticarlo”.

 

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy