Ammutinamento a Napoli: la squadra non va in ritiro

Ammutinamento a Napoli: la squadra non va in ritiro

Frattura a Napoli tra squadra, allenatore e proprietà

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Aurelio De Laurentiis aveva ordinato il ritiro dopo la sconfitta di Roma e con il Salisburgo alle porte, ma la squadra, dopo l’uno a uno in Champions League di ieri sera, ha deciso di non sottostare alle direttive del club.

Tmw riporta di un confronto in spogliatoio tra Lorenzo Insigne e il figlio di De Laurentiis: ‘Dillo pure a tuo padre, noi torniamo a casa…’. Queste le parole di Insigne che di fatto portano all’ammutinamento. Anche Carlo Ancelotti è sempre stato contrario al ritiro e ieri non si è nemmeno presentato alle interviste di rito post partita, obbligatorie per l’Uefa e per cui il club pagherà una salata multa. Niente ritiro dunque, ma domani sarebbe in programma un allenamento a porte aperte al San Paolo. Per Tmw si ipotizza anche un clamoroso gesto da parte di Ancelotti stesso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy