Alla Lazio bastano venti minuti, Bologna sconfitto 2-0

Alla Lazio bastano venti minuti, Bologna sconfitto 2-0

Fatale la prima mezz’ora ai rossoblù, la Lazio la decide con Luis Alberto e Correa, poi il Bologna segna due volte ma il Var annulla

di Manuel Minguzzi, @manuel_minguzzi

Seconda sconfitta in tre partite per il Bologna di Sinisa Mihajlovic battuto all’Olimpico per due a zero dalla Lazio. Bastano due gol nei primi venti minuti con Luis Alberto e Correa, reazione del Bologna nella ripresa ma il Var non convalida due marcature di Denswil e Tomiyasu.

Nessuna sorpresa nelle formazioni iniziali ma la Lazio parte a mille cercando di indirizzare la partita e risparmiare poi energie. L’intento riesce, il Bologna è annichilito nei primi venti minuti e infatti i biancocelesti trovano due gol, prima con un destro secco di Luis Alberto al 18′, poi con un tiro di Correa deviato da Danilo al 21′. In mezzo una ghiotta occasione per Soriano che spreca da due passi, gol sbagliato gol subito. Legge del calcio.

Passata la buriana il Bologna ritrova se stesso con il passare dei minuti, soprattutto nella ripresa quando chiude la Lazio nella propria metà campo. Ma c’è il Var a condannare i rossoblù che nel frattempo avevano inserito dalla panchina tutti gli attaccanti disponibili (Santander, Sansone e Skov Olsen). Al 52′ una zuccata di Denswil viene murata da Strakosha, sul rimpallo è gol dell’olandese ma c’è un tocco involontario di braccio, tanto basta a Rocchi per richiamare Abisso e non convalidare. La Lazio va in contropiede ma spreca con Immobile, così il Bologna assalta e trova il gol con un tiro al volo pregevole di Tomiyasu al 67′, ma anche in questo caso c’è il Var e un fuorigioco millimetrico di Palacio sulla sponda. Nel finale ancora assalti ma sono più mischie che altro, la Lazio resiste e dopo vent’anni si ritrova momentaneamente sola in testa. Oltre alla qualità degli uomini di Inzaghi, anche gli episodi e le contingenze di un mondo del calcio in difficoltà con rinvii e cancellazioni sembrerebbero segnalare una annata biancoceleste. Da notare il problema squalifiche per il Bologna. Abisso ha ammonito i diffidati Santander, Bani e Schouten, tutti salteranno la Juve.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy