Anaclerio: “4-3-3 non adatto a Destro, Mattia è una punta da area di rigore”

Le parole di Pepè Anaclerio a Radio Bologna Uno

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Intervenuto a Quasi Gol, l’ex rossoblù Giuseppe Anaclerio ha risposto alle domande di Rita Mandini e degli ascoltatori:

“Il primo tempo di mercoledì speravo di non rivederlo più, al netto del valore della Lazio. Sembrava una amichevole del giovedì – ha affermato – Nella ripresa si è vista un’altra partita, forse più per un calo loro che per merito nostro. Destro? Col 4-3-3 fa fatica, lui potrebbe far di più ma questo modulo non mette in risalto le sue caratteristiche. Mi piacerebbe di più un 4-2-3-1 perché Destro non sta facendo bene ma anche l’allenatore non lo mette nelle condizioni migliori. Destro non può giocare in una squadra che riparte, lui è un giocatore da area di rigore e se in area non ci vai lui può incidere poco”.

Ancora Anaclerio: “In certe partite serve agonismo, col Napoli e con l’Inter si è visto, mercoledì no. Poi con la Lazio si può perdere ma c’è sempre modo e modo. Non possiamo sperare che Palacio sia sempre in campo. Si possono fare partite diverse pur perdendo perché si è inferiori. Anche la sostituzione di Donsah è stata folle a livello di gestione del gruppo. Si poteva togliere all’intervallo. Adesso Donadoni può scegliere e deve coinvolgere tutti, invece mi pare siano stati spremuti alcuni giocatori oltremodo. Quando le scelte sono obbligate è più facile”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy