Mercato, è mancato un colpaccio, ma almeno sono rimasti i big

Mercato, è mancato un colpaccio, ma almeno sono rimasti i big

Bologna senza particolari sussulti sul mercato, ma la conferma dei giovani big è sicuramente un punto a favore

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Si è chiuso il mercato del Bologna con l’arrivo di Cheick Keita, non è invece stato portato a termine il colpaccio di centrocampo.

Tentativi a luglio per Rincon, nel finale di mercato per Bradaric, ma non c’è stato margine di manovra per il Bologna che si è dunque dovuto accontentare. Il mercato ha portato un paio di difensori di esperienza, un mediano – Poli – che sostituisce Dzemaili in termini di leadership ma non di gol, un uruguaiano di talento che però si è infortunato e un attaccante di esperienza come Palacio.

Le note più liete sono dunque nelle conferme. Di Francesco, Verdi, Masina e Donsah sono rimasti a Bologna, sono i quattro giovani talenti di un Bologna chiamato finalmente a crescere anche nei suoi elementi meno esperti. Forse per la società è questo il vero colpo di mercato, aver fermato le uscite a Dzemaili – con l’aggiunta di Gastaldello che forse non era più considerato un punto fermo della squadra. Forse l’unico neo è l’uscita del giovane Ferrari, ma con Donadoni avrebbe giocato poco. La capacità di confermare i big è lodevole anche se non stuzzica la mente dei tifosi (e forse non basta per la parte sinistra della classifica). Per una salvezza tranquilla può bastare.

M.M.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. 12345678 - 3 anni fa

    Il vero colpo mancato è non aver cacciato a calci nel sedere Donadoni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy