CdS – Mancano ancora due tasselli, ma prima bisogna vendere

CdS – Mancano ancora due tasselli, ma prima bisogna vendere

Manca il vice-Dijks ed un centrocampista, ma Saputo ora vuole risanare il bilancio

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Saputo ha rispettato le promesse fatte ad inizio estate a Sinisa Mihajlovic. Il tecnico serbo non voleva una squadra che non potesse ambire a qualcosa di più che il decimo posto, ed ecco che il suo presidente si è messo all’opera sul mercato. Sabatini e Bigon hanno portato a Casteldebole 8 nuovi acquisti, più i riscatti di Sansone, Soriano e Orsolini. Ad oggi, il numero 1 rossoblu ha già speso 53,5 milioni di euro, spazzando via ogni record del club felsineo. Il mercato non è ancora chiuso, anzi: mettendo per un attimo da parte la vicenda Pulgar, mancano ancora un vice-Dijks ed un centrocampista, magari Jorrit Hendrix.

La priorità, però, non sono più loro al momento. Prima di ultimare la rosa, Saputo ha bisogno di risanare il bilancio. Prima è necessario vendere, che è sempre più difficile. Sono diversi sicuramente gli esuberi a centrocampo, su tutti Nagy e Donsah. Per l’ungherese si è mosso qualcosa in Spagna e Germania, ma non sono mai arrivate offerte concrete. Il ghanese invece aveva già la valigia in mano, ma alla fine con l’Antalyaspor è saltato tutto. Ora potrebbe andare in Turchia, ma fatto sta che i due ragazzi sono ancora in Austria ad allenarsi col resto della squadra. Senza l’accumulo di un bel gruzzoletto dalle cessioni, il mercato in entrata è temporaneamente bloccato.

Fonte: Il Corriere dello Sport

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy