Carlino – Bologna, guardati le spalle

Carlino – Bologna, guardati le spalle

Uno sguardo al mercato delle dirette concorrenti del Bologna

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Uno sguardo all’Europa, ma concretamente un decimo posto da difendere e da migliorare: queste sono all’incirca le aspettative del Bologna per la stagione 2019-2020. E’ importante considerare quello che è stato fatto dalle società che nello scorso campionato sono giunte alle spalle dei rossoblù, perché dopo un inizio di mercato scoppiettante dove il Bologna ha giocato d’anticipo, adesso anche le altre squadre hanno iniziato a piazzare alcuni colpi importanti.

Sorpresa dell’ultima settimana di mercato è il Genoa, ha prelevato Lasse Schone, uno dei protagonisti del percorso in Champions League dell’Ajax, e ha praticamente chiuso per Riccardo Saponara. Alla fine il Bologna ha optato per Skov Olsen, ma si è vociferato a lungo su Kouamè: l’attaccante attualmente è coinvolto in una trattativa che comprende uno scambio con Babacar del Sassuolo. Vestirà la maglia neroverde anche Pedro Obiang, quasi uno sgarbo nei confronti dei rossoblù. Ci sono precedenti storici, nel 2015 il Sassuolo prese Duncan e Defrel, obiettivi all’epoca anche del Bologna.

La Fiorentina del nuovo corso di Commisso ha riportato a casa Badelj, sta trattando Politano e pensa a Pulgar, ma c’è la sensazione che i viola debbano ancora rivelare i loro assi nella manica. Ritorno importante anche per il Cagliari, dopo un solo anno a Milano riapproda in Sardegna Radja Nainggollan a cui si aggiungerà l’incontrista Nahitan Nandez del Boca Juniors. Considerato anche l’arrivo di Rog, la partenza di Barella fa certamente meno male. In attacco i sardi continuano a seguire Gregoire Defrel. Visti i rinforzi delle dirette concorrenti non è da escludere che ci saranno altri movimenti per il Bologna. Lo riporta Il Resto del Carlino.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy