Simone Zaza per arrivare ad Evangelista Lyanco?

Simone Zaza per arrivare ad Evangelista Lyanco?

di Gionni Forlenza

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb
Cominciano i primi squilli di mercato e, mai come quest’anno, con l’entrata in scena di Walter Sabatini, il Bologna vivrà un Calciomercato da protagonista o quasi. Sabatini non è certo venuto a Bologna per svernare e Mihajlovic per un insipido decimo posto, avrebbe preferito restare a casa con la sua famiglia. È da un po’ che circola la voce di un interessamento del Bologna per la punta Simone Zaza. È una voce fondata anche se lo scopo principale al netto di qualche acrobatica mossa, è un altro.
Arriviamo subito al dunque. Zaza è un giocatore del Valencia dato al Torino in prestito con obbligo di riscatto a 15 milioni di €. A Mazzarri Zaza non convince e per Urbano Cairo, obbligato a riscattare il giocatore a quelle cifre, non rappresenta certo un affare. Ecco che qui subentra il Bologna. Cairo sapendo dell’interesse del club felsineo per Lyanco, avrebbe proposto al Bologna una sorta di favore. Il Toro riscatterebbe Zaza dal Valencia e il Bologna acquisterebbe dal Toro Zaza e Lyanco. Cairo accontenterebbe il Bologna con Lyanco, e Saputo accontenterebbe Cairo con Zaza. Il costo dell’operazione si aggirerebbe sui 25-30 milioni di €. Si sistemerebbe il reparto difensivo e l’attacco con la cessione di Falcinelli e probabilmente uno tra Destro e Santander anche se qui Miha avrà tutto il tempo per decidere di chi disfarsi o se tenerli entrambi. Si, la chiave per arrivare a Lyanco, potrebbe essere proprio Zaza sebbene non faccia impazzire neanche a Sinisa. Però pur di ritrovarsi Lyanco, il mister sarebbe disposto ad accettare questo compromesso già sapendo che Inglese gli farebbe più comodo essendo attaccante più completo e sapendo anche far salire la squadra. Qualora questa acrobatica trattativa tra Bologna e Torino dovesse saltare, si cercherà comunque di regalare a Mihajlovic un paio di difensori centrali. Si fa il nome di Senesi del San Lorenzo, e quello di Zapata del Milan in scadenza di contratto. Si punta a 4-5 acquisti ritenuti da Mihajlovic titolari o riserve di lusso e ad un paio di acquisti di rifinitura. Sabatini e Bigon dovranno accontentare le richieste del mister con 6-7 acquisti.
Eviterei di spendere 20-25 milioni per Roberto Inglese. A fine anno compirà 28 anni e con un contratto almeno biennale o triennale, ci ritroveremmo un giocatore che a 30 anni, non potrà più creare plusvalenza. Sarebbe un giocatore da far finire la carriera a Bologna o accontentarsi di una minusvalenza. Operazione Zaza a parte, personalmente punterei su una punta di 23-25 anni da 10-13 milioni di € che ha già fatto vedere cose interessanti ma che ancora debba consacrarsi e far crescere il suo valore di mercato. Si, un nome simile a Di Francesco.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy