Ripartiamo da 35

Ripartiamo da 35

Giocatori giovani da lanciare in nazionale in vista di Qatar 2022: si può rifondare il calcio italiano

di Franco Cervellati

Visto che la Nazionale è il tema del momento (tanto fino alle future qualificazioni europee non ce ne importerà più niente), faccio la mia umilissima proposta di rifondazione basata sui giocatori che a mio avviso dovranno costituire l’ossatura di una squadra in grado di affrontare con un progetto logico e lungimirante il prossimo quadriennio verso i Mondiali del Qatar. Premetto però un brevissimo commento sulle due recenti amichevoli azzurre: mi ha fatto cadere le braccia la mancanza di coraggio dimostrata da Di Biagio (che pure mi sarebbe piaciuto come Commissario Tecnico perché proveniente dall’ambito federale e non dal circo degli interessi delle singole società) nel proporre aria nuova e nomi nuovi. Rivedere in campo i vari Buffon, Bonucci, Parolo, Candreva, ecc. mi ha fatto capire che certi poteri sono ancora duri dall’essere abbattuti e che il clamoroso fallimento mondiale delle vecchie carampane non ha portato l’ovvia rivoluzione attesa. Spero che chi da maggio prenderà il timone della Nazionale abbia invece il potere e il carisma di voltare davvero pagina e costruire un gruppo di giovani che, anche a costo di qualche passo falso, segua compatto un percorso che porta lontano verso la rinascita di una grande squadra.

 

PORTIERI

Donnarumma, Meret, Perin, Scuffet

DIFENSORI ESTERNI

Barella, Calabria, Conti, De Sciglio, Mattiello, Spinazzola,

DIFENSORI CENTRALI

Caldara, Romagnoli, Rugani, Ferrari, Romagna

CENTROCAMPISTI

Baselli, Bonaventura, Cristante, Gagliardini, Mandragora, Murgia, Pellegrini, Verratti. Da aggiungere Diawara appena otterrà la cittadinanza italiana

ATTACCANTI ESTERNI

Bernardeschi, Chiesa, Di Francesco, Insigne, Orsolini, Politano, Verdi

ATTACCANTI CENTRALI

Belotti, Cutrone, Immobile, Inglese, Pellegri

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy