Questo calcio guardatevelo da soli

Bologna cornuto e mazziato al San Paolo, tanto che nemmeno le pay tv hanno il coraggio di dire che la mano di Koulibaly era rigore. Rizzoli fermi Mazzoleni. E quella scorta su Verdi…

di Manuel Minguzzi, @manuel_minguzzi

Di peggio non poteva esserci. Pronti via e appena sceso dal treno Verdi viene accolto dalla scorta quasi fosse un procuratore anti mafia, una inutile tensione emotiva che potrebbe pure avergli causato l’infortunio muscolare successivo (se si è tesi, i muscoli ne risentono). Sembra girare tutto al meglio quando Palacio insacca ancor prima che i tifosi si siano accomodati sul divano, ma dall’autogol di Mbaye e dall’uscita di Verdi in poi si scatena la tempesta perfetta. Mazzoleni e il Var non assegnano un chiaro rigore al Bologna per mano di Koulibaly, mentre non hanno dubbi a fischiarlo al Napoli quando Masina sfiora Callejon. Il riassunto è presto fatto: se un difensore toglie con la mano un tiro che viaggia verso l’angolino la fa franca, se un terzino spolvera la maglietta di un attaccante sulla riga di fondo no. Il meraviglioso mondo di Mazzoleni che, spronato dai rossoblù a dare spiegazioni, avrebbe detto ‘non posso valutare l’intensità del contatto’. Bene, quindi tanto vale che i 22 si arbitrino da soli. Ma stride ancora di più il fatto che il designatore Rizzoli abbia proposto in una partita così delicata proprio lo stesso direttore di gara che negò un rigore solare al Bfc contro il Carpi e ne assegnò uno inesistente alla Lazio sempre contro i rossoblù. Storicamente Mazzoleni deraglia con il Bologna in campo…

Poi c’è tutto il contorno. I commentatori di Sky che giustificano Mazzoleni in presa diretta sentenziando che il rigore di Koulibaly non ci fosse e quello su Callejon sì, a loro sostegno anche la schiera di opinionisti che mai si azzarda a pronunciare una parola fuori posto contro una big. Costacurta, ex compagno di Donadoni, riesce a dire che il braccio del difensore azzurro è attaccato al corpo…Andiamo in pace. E allora sì, questo calcio malato che non tollera il no di un ragazzo sincero a una big e si inchina di fronte a chi comanda la classifica, non ci piace. Guardatevelo da soli, commentatelo esclusivamente per chi lo comanda e grazie a chi fate ascolti, tanto gli altri sarannossempre cornuti e mazziati, anche quando hanno ragione. Se devono contare solo 4-5 squadre e tutte le altre devono stare a cuccia come i cagnolini che attendono che caschi qualcosa dal tavolo sapete che c’è: fatevela davvero una lega tutta vostra, giocate tra di voi e lasciate il calcio genuino agli altri. Noi saremmo anche stanchi…

 

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. giacomocasolar_774 - 3 anni fa

    44 minuti di applausi

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy