Mounier perché il binocolo?

Mounier perché il binocolo?

Il talentino francese è sbarcato sotto le Due Torri negli ultimi giorni utili per il mercato.
Da quel momento in poi si è sentito ripetere sulle testate e nelle televisioni bolognesi: “il campionato francese è molto diverso dal nostro se non più semplice”; “la lingua è il suo vero grande ostacolo, difficile che si ambienterà in tempi brevi”; “Mounier è ancora un oggetto misterioso”.

Tante tante tante parole che dopo poco tempo, come spesso accade, sono state poi rimangiate.

Mounier è ormai una realtà del calcio bolognese ma anche della Serie A.
Ha dimostrato quello che doveva dimostrare ai suoi detrattori, ha dimostrato il motivo per il quale è stato portato a Bologna: la capacità di saltare l’uomo, la velocità uno contro uno, il farsi trovare pronto, le ripartenze e non da meno anche la possibilità di essere un bomber.
Sì perché sicuramente nessuno si aspettava che questo ragazzo alle sesta giornata di campionato sarebbe poi diventato il nostro capocannoniere (certo nessuno si aspettava anche che Destro rimanesse a secco e che la squadra fosse a tre punti, ma questi sono altri discorsi).

Mounier si sta caricando pian piano sulle sue spalle l’intera squadra e vorrebbe fare lo stesso anche con la sua famiglia, caricarsela sulle spalle e portarsela fino al Dall’Ara.
Sì perché la famiglia del francese è rimasta a Montpellier ed ecco il perché della sua esultanza con il binocolo.
io vi osservo sempre anche se sono lontano, io vi sono vicino” sembra dire Mounier durante l’esultanza. Ovviamente non dovrebbe essere molto lontana la data dell’arrivo della famiglia del giocatore che tra l’altro non amando particolarmente i Social Network dovrà tenersi in contatto con loro alla vecchia maniera.

Insomma un ragazzo dalla grande serietà sia in campo che fuori, non inscritto ad alcun Social Network per mantenere la riservatezza della sua vita privata e della tranquillità della sua famiglia.
Mounier continua a stupirci e a rimanere il ragazzo genuino che sei.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy