De Carolis: “Inzaghi? Porterebbe entusiasmo ma non ci si salva con il solo entusiasmo”

De Carolis: “Inzaghi? Porterebbe entusiasmo ma non ci si salva con il solo entusiasmo”

Alla trasmissione “Quasi Goal” condotta da Rita Mandini è intervenuto telefonicamente, Guido de Carolis giornalista per il Corriere della Sera.

“Ora come ora, la classifica non mente, siamo i peggiori della Serie A – ha esordito de Carolis – per quanto riguarda la rosa, leggendo i nomi dei giocatori e lo staff che li accompagna siamo potenzialmente validi, possiamo dare certamente di più. Bisogna aspettare ancora un mesetto per vedere la collocazione del Bologna nella classifica, sperando poi al più presto di riabbracciare tutti gli infortunati”.

Per quanto riguarda le voci che circolano su Inzaghi, ha così commentato: “Inzaghi verrebbe di corsa a Bologna, però non credo che sia l’allenatore giusto, per lavorare con i giovani serve un maestro di calcio, un’altra tipologia di tecnico. Inzaghi porterebbe entusiasmo per le prime gare ma poi non ci si salva con l’entusiasmo.
Montella costa troppo, 3-4 milioni e non penso che verrebbe nella situazione attuale del Bologna. Magari se il prossimo anno saremmo ancora in Serie A, si potrebbe pensare ad un progetto con lui.

Ha poi cercato di capire di chi sono realmente le colpe di questo momento difficile: “A mio avviso hanno colpa un po’ tutti, in primis la società che ha ultimato il mercato troppo tardi e anche in modo incompleto in alcuni reparti. Ovviamente poi c’è Rossi che ha le sue colpe però a mio avviso è in una parabola discendente della sua carriera. Infine avere una squadra composta da così tanti giovani è un grande rischio, se i giovani sono carichi di entusiasmo va bene, ma con le prime difficoltà i ragazzi si rivolgono ai giocatori di esperienza in campo e se questi mancano è un problema.

Infine ha dato un suo parere sul mercato di riparazione invernale: “A gennaio si potrebbe pescare dall’Inter giocatori come Brozović o anche Dodô. Per quanto riguarda Vučinić sarebbe un colpo inutile.
Gabbiadini avrà altre offerte più prestigiose di Top Club anche stranieri, deve calcare altri palcoscenici; è un giocatore di altissimo livello. E’ comunque indiscutibile che a gennaio servano dei rinforzi”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy