Civolani: “Se fossi Saputo manderei via Rossi”

Civolani: “Se fossi Saputo manderei via Rossi”

Come di consueto, Gianfranco Civolani è stato ospite in collegamento telefonico alla trasmissione “Quasi Goal” per rispondere alle domande dei tifosi sul Bologna.

“Quella di ieri è stata una conferenza stampa inutile e lunga; una grandissima perdita di tempo. Per quanto riguarda l’arbitro di domenica non mi espongo, il Bologna fin ora è stato mal trattato non tanto sul campo ma quanto nelle designazioni”.

Sul risarcimento chiesto da Gazzoni: “Gazzoni ha tutti i diritti per pretendere il risarcimento, non sono affatto fiducioso che la somma chiesta sarà data al presidente onorario del Bologna, se la meriterebbe tutta dopo quello che li hanno fatto”.

Sulla formazione che potrebbe schierare Rossi domenica: “Per quanto riguarda la formazione non si gioca mai con il 4-3-3 se non hai due ali. Ora come ora la squadra è questa, con tantissime incognite, ci sono dei giocatori non pronti, vedremo come si competeranno in campo. In genere i ritiri non contano nulla, Zamparini è fatto così, ma nel 2015 parlare di ritiro è ridicolo”.

“Quella che ci attende domenica è una partita da 1-1, spero di sbagliarmi. Gilardino nulla fece per rimanere al Bologna, fece sicuramente delle buone cose ma poi si comportò in modo poco carino.
Se fossi in Joey Saputo cambierei immediatamente Rossi e metterei sull’attenti Corvino e Fenucci”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy