Civolani: “Essere noni è un miracolo”

Civolani: “Essere noni è un miracolo”

Le parole del Civ

Dopo il pareggio nel derby emiliano disputato al Dall’Ara contro il Carpi, il Bologna deve puntare a giocarsela in tutto e per tutto nella partita contro l’Inter, cercando di portare punti a casa, chissà possa mettere a tacere il malcontento generale.

Eppure, sino ad ora il Bologna ha dimostrato tanto a tutti, e partita dopo partita se la gioca costantemente in campo. Civolani aggiunge a “Quasi Goal”: “Contenti del nono posto o dobbiamo rammaricarci? Io del nono posto sono contentissimo ma avrei preferito battere sia il Carpi che il Palermo ma va bene così. Bisogna però che ci diano i rigori perché il Bologna ormai è una società per bene e merita il rispetto ad un signore come Saputo, è il momento che Fenucci si faccia sentire in Lega.”

Grazie alle prestazioni della squadra rossoblu, la piazza è arrivata a sperare di arrivare in Europa sin da quest’anno, con obiettivi ben più concreti per l’anno prossimo, con al timone ovviamente Donadoni. Eppure però i rumors vedono il mister sulla panchina rossonera del Milan l’anno prossimo. Civolani dice la sua durante la trasmissione radiofonica di RadioBolognaUno: “Il Milan può tentare seriamente Donadoni, è uno degli allenatori migliori avuti dal Bologna, però Donadoni ha controfirmato un unico contratto che scade tra due anni e Joey Saputo non deve preoccuparsi di quello che succederà. Sicuramente Donadoni ha il diritto di chiedere di andare al Milan ma Saputo dirà che deve rispettare il contratto e basta.”

A quanto pare, in seguito ad alcuni esperimenti, la Moviola potrebbe entrare a far parte delle partite di calcio, mettendo a tacere ogni dubbio su azioni salienti e limitando così ogni dubbio della terna arbitrale. Sempre Civolani: “Moviola in campo? Se le sperimentazioni daranno esiti positivi se ne parlerà tra due anni, io sono per la moviola in campo, ma non ci voleva tanto, bisognava adottarla subito e invece bisognerà aspettare ancora tanto come non avviene ad esempio al Basket dove subito vengono adottate delle soluzioni. Ancora una volta il calcio incasina ciò che invece può essere subito cristallino.”

Infine, il Bologna anche ieri ha dimostrato di giocare a calcio, ciò che è mancato a parere di molti, è la cattiveria offensiva. Civolani dice: “Il Bologna ha bisogno di uno o due bomber, Destro non è un bomber. è un buon attaccante, quando ha la media di 7-8 goal si può considerare un buon attaccante, il Bologna quest’anno ha presentato attaccanti che tutti insieme hanno fatto 17 goal, essere noni è un autentico miracolo.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy