Civolani: “Confermare Rossi? Io non lo avrei mai preso”

Civolani: “Confermare Rossi? Io non lo avrei mai preso”

Come di consueto Gianfranco Civolani è stato ospite alla trasmissione “Quasi Goal” rispondendo alle domande dei tifosi e commentando la situazione del Bologna.

Ha iniziato parlando della società e degli errori commessi sul mercato in estate: “A livello societario comandano in 3: Saputo, Fenucci e Di Vaio; Corvino adesso è un po’ isolato. A mio avviso ottimi i colpi Mounier e il giovanissimo Diawara però complessivamente è stato un mercato approssimativo e tardivo. Ora in tutte le trasmissioni e i giornali bolognesi si parla già del mercato di gennaio, questo fatto vuol dire che qualcosa in estate non ha funzionato”.

Per quanto riguarda la situazione allenatori e il possibile esonero di Delio Rossi ha così commentato: “Mi chiedete se confermerei Delio Rossi? Io non lo avrei mai preso, questo allenatore ha fatto peggio di tutti e Fenucci gli vorrebbe dare un vitalizio. Montella lo prenderei subito ma non verrà mai, Guidolin è demotivato e personalmente dopo quello che è successo in passato non vorrei vederlo mai più alla guida del Bologna, Prandelli assolutamente no e l’ultimo che rimane è Donandoni, una persona che lavorando in silenzio e parlando nei momenti giusti può essere capace di riportare in alto la squadra”.

Infine i tifosi gli hanno chiesto se alla settima giornata, si può incominciare a parlare di “Caso Destro”: “Si puo assolutamente parlare di “Caso Destro”, è stato spacciato come un fenomeno e non riesce neanche a metterla dentro. In passato avevamo il caso Savoldi ma almeno lui segnò alla quinta partita. Destro è indietro, Mounier è uomo che non ha mai raggiunto la doppia cifra, mi auguro che possa farcela, intanto lui è a 3 e Destro a 0”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy