Bonora: “Inzaghi più Cerci è qualcosa di molto fattibile”

Bonora: “Inzaghi più Cerci è qualcosa di molto fattibile”

Ai microfoni di Rita Mandini alla trasmissione “Quasi Goal” è intervenuto Jack Bonora per rispondere alle domande dei tifosi.

Ha esordito con il confermare le voci del possibile arrivo di Inzaghi sulla panchina del Bologna: “La notizia del possibile arrivo di Inzaghi al Bologna è un’esclusiva che avevamo già rilasciato mercoledì nel programma “Tris di Jack”. Ora come ora è fattibile, Clarence Seedorf, dopo le dimissioni di Blind che non è riuscito a centrale la qualificazione con l’Olanda, potrebbe essere il nuovo nome per la panchina degli Orange. Il Milan non dimenticate che ha sia lui che Inzaghi ancora nel suo libro paga, quindi in un solo colpo potrebbe sistemarli entrambi. In questa operazione il Milan potrebbe includere anche un giocatore nella trattativa per invogliare la società rossoblù, il nome ovviamente ricade su Cerci; vedremo come si evolverà la faccenda”.

Bonora ha poi dato un suo giudizio su Rossi: “E’ inutile parlare di partite, le nostre non sono partite di calcio, duriamo si e no 60 minuti e quando va peggio come a Torino anche 45 minuti. E’ ovvio che se vinci 5 a 0 ti puoi mettere le pantofole e guardare la partita, ma noi molto spesso siamo sullo 0-0; non si può stare a guadare per il resto della partita. Aggiungiamo poi il dato che siamo una delle squadre che corre più di tutte allora il colmo diventa completo; questa è una colpa dell’allenatore, se la squadra non corresse si addosserebbero le colpe al preparatore atletico, ma la squadra corre. Questo dato evidenzia i limiti di questo tecnico”.

Infine ha poi dato un nome per il mercato di Gennaio: “Per gennaio serve un giocatore che ti prenda la palla sulla trequarti, riesca a saltare l’uomo e ti faccia la cosa giusta, o passarla o insaccarla in fondo alla rete, un giocatore di persoanlità e fantasia, mi verrebbe dire uno come Diamanti”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy