Bologna-Samp: l’amarcord

Bologna-Samp: l’amarcord

di Amos Segal

L’ultima domenica di questo mese di inizio anno ci riserva un match dai risvolti e ricordi interessantissimi: sul prato del “Dall’Ara” scenderanno infatti in campo, alle 15:00,  Bologna e Sampdoria.

Le due compagini, appartenenti ai capoluoghi di due regioni confinanti, hanno storia, tradizioni e, soprattutto, grandi campioni tra le loro fila.

I blucerchiati sono nati nel 1946 dalla fusione tra due società di Genova, la Sampierdarenense (dal quartiere popolare Sampierdarena, nata nel 1891) e l’Andrea Doria (intitolata al glorioso condottiero e nata nel 1895); la maglia della squadra, una delle più originali del nostro campionato, è figlia di tale fusione, in quanto la Sampierdarenense aveva la tenuta bianca con la banda orizzontale rossonera e l’Andrea Doria bianca e blu. Ecco quindi che la disposizione dei colori sociali diventò quella che conosciamo oggi: sfondo blu con banda orizzontale bianco-rosso-nera e lo scudo di Genova al centro.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy