Ultime ore per diramare la lista, ma poi solo campo

Ultime ore per diramare la lista, ma poi solo campo

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

di Manuel Minguzzi

Sono le ultime ore di riflessione in casa Bologna per costruire e consegnare la lista A in Lega dopo la sessione invernale di calciomercato. E’ evidente che Corvino e Lopez studieranno la situazione degli esuberi, verificando chi di loro nel tempo potrà dare una mano in caso di emergenza e chi no. E’ chiaro che tra gli esclusi ci sarà Michele Pazienza, già ai margini dall’estate scorsa quando le cronache parlavano anche di un comportamento non consono, vicenda fatta poi rientrare nei ranghi da Fusco e smentita dal calciatore. Se qualche segnale si può dedurre dall’allenamento di ieri, Gennaro Troianiello (unico degli esuberi ad allenarsi) dovrebbe essere inserito in lista mentre sono in dubbio Acquafresca e Betancourt, il secondo però risulta essere uno degli otto under su cui non pende nessun vincolo. Per l’ex Cagliari potrebbe essere presa in considerazione la disponibilità di spalmare l’ingaggio relativa all’estate quando cioè il Bologna era a rischio fallimento. Sindrome influenzale la giustificazione di ieri. Inoltre, se c’è un allenatore che ha cercato di rilanciare Robert è proprio Diego Lopez. Ovvio, lo spazio per lui sarà limitatissimo vista la folta concorrenza. Rimangono dunque i terzini, tra Garics e Abero un altro dovrà far “compagnia” a Pazienza da emarginato in casa. Difficile fare una previsione certa, di sicuro Abero porta con sé il suo agente ed eventuali rapporti non così idilliaci con Corvino, dall’altra Garics che è ormai chiuso da Ceccarelli ed Mbaye e ha rifiutato la destinazione Catania nonostante la cessione gli fosse stata prospettata da tempo. Inoltre, a destra una coppia di terzini arruolabili in rosa c’è, a sinistra invece, con l’infortunio di Morleo, l’unico disponibile è Masina. Non è escluso che Abero in un modo o nell’altro in panchina possa servire, fermo restando che anche Mbaye è in grado di ricoprire quel ruolo. Ci sta inoltre che la società decida di escluderne più di uno e mettere in punizione tutti gli esuberi che hanno rifiutato di trasferirsi ma è una soluzione molto estrema. Probabile dunque che alcuni vengano inseriti in lista e convocati per partita solo in caso di assoluta necessità, ovvero infortuni o squalifiche che ridurrebbero di molto la facoltà di scelta per il mister Diego Lopez. Siamo dunque alla decisione finale, quella che il Bologna porterà avanti fino al termine del girone di ritorno, la sensazione è che a farne le spese saranno Pazienza e Garics. Vedremo. L’importante è che una volta stilata la lista il gruppo si mantenga unito concentrandosi solo ed esclusivamente sull’aspetto più importante: il campo. Sarà a lui a decidere chi verrà promosso e chi rimarrà nel purgatorio della B, su questo non c’è lista che tenga.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy