SERIE A!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

SERIE A!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Premere F5 per aggiornare

FESTA!!!!! SIAMO IN SERIE A!!!!!!!

INVASIONE DI CAMPO, FOTO E SELFIE PER TUTTI!

GIOCATORI STREMATI! MATUZALEM IN LACRIME!

E’ SUCCESSO!!! E’ SUCCESSO DAVVERO! IL BOLOGNA TORNA IN SERIE A!!!! CHE SPETTACOLO!!!!!!!!

E’ FINITAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!! SERIEEEEEEEEE AAAAAAAAAAAAAA!!!!!

94′. Ultimo minuto.

93′. CHE OCCASIONE PER CACIA! FIORILLO ESCE A VALANGA SU DI LUI E SALVA TUTTO!

91′. AMMONITO LAZZARI – Sanzionato per proteste.

91′. TRAVERSA DI MELCHIORRI! Ancora una volta il legno più alto! Ancora cross da destra verso sinistra sul secondo palo, Melchiorri da due passi incorna e manda sulla traversa.

90′. Quattro minuti di recupero.

90′. Torna in avanti il Bologna per la prima volta da minuti, con un pallonetto di Cacia che finisce alto.

89′. SALAMON! COLPO DI TESTA ALTO DI POCO! Sovrastato Maietta al limite dell’area piccola, il pallone vola sopra la traversa.

89’… tiro di Pasquato deviato in corner dalla barriera.

88′. Fallo ingenuo di Cacia sui trentacinque metri, punizione pericolosa per il Pescara…

85′. MIRACOLO DI DA COSTA SU LAZZARI! Cross di Pasquato sul secondo palo, Lazzari liberissimo schiaccia di testa ma il portiere brasiliano salva a terra, poi il pallone finisce fuori.

83′. AMMONITO SALAMON – Fallo su Laribi che lo aveva saltato di netto sulla metà campo.

81′. Brutto intervento di Melchiorri su Maietta, Fabbri non estrae il secondo giallo e lo grazia.

81′. Non riesce più a tenere un palla il Bologna.

78′. DENTRO LAZZARI, FUORI TORREIRA. Terzo cambio anche per Oddo.

78′. PUCINO DA TRENTA METRI! DA COSTA METTE IN CORNER!

76′. Tiro/cross di Pasquato dalla sinistra, ma è debole e Da Costa fa suo il pallone.

73′. Insiste il Pescara, corre moltissimo la squadra di Oddo.

71′. Azione Sansovini-Melchiorri-Brugman: il centrocampista sparacchia alto.

69′. Il pallone finisce in mezzo a un contrasto tra Matuzalem e Torreira e si buca.

68′. Il Pescara batte la punizione, Da Costa fa sua la sfera in uscita.

67′. DENTRO CECCARELLI, FUORI SANSONE. Rossi costretto a togliere il suo uomo migliore, prima che il gioco riprenda. Finiti i cambi a disposizione dei rossoblù.

65′. SECONDO GIALLO PER MBAYE, ESPULSO. Pasquato lo anticipa e in senegalese non fa in tempo a togliere la gamba, Fabbri non ha dubbi.

63′. Tentativo di Mbaye da oltre trenta metri, decisamente velleitario.

62′. DENTRO CACIA, FUORI ACQUAFRESCA.

61′. Di nuovo il Pescara in attacco, colpo di testa debole di Melchiorri parato da Da Costa. Il Bologna ha chiaramente accusato il colpo.

59′. SANSOVINI! SFIORA IL PALO IL NEO ENTRATO! Palla persa da Morleo sulla sinistra (presunto fallo su di lui), il pallone arriva a Zampano e dopo un rimpallo a Sansovini: la punta in area si gira e tira a giro sul secondo palo, sfiorato solamente.

57′. AMMONITO ACQUAFRESCA – Battibecco con Memushaj dopo il gol, Fabbri lo punisce.

Torre di Melchiorri dalla destra verso il centro, Pasquato taglia anticipando Maietta al limite e in diagonale sigla il pareggio: gol sbagliato, gol subito.

56′. GOL DI PASQUATO! UNO A UNO.

56′. SANSONE SHOW, FIORILLO LO BLOCCA A VALANGA!

55′. Sky intanto inquadra Alberto Tomba seduto accanto a Tacopina: coppia clamorosa.

53′. Melchiorri ci prova da venticinque metri, tiro altissimo.

52′. Partito forte il Pescara, a cui servono due gol. I rossoblù per ora attendono.

49′. FUORI KRSTICIC, DENTRO BUCHEL. Esce provatissimo l’ex Sampdoria.

47′. Protestano gli ospiti per un fallo di mano di Maietta in area: qualche dubbio c’è.

47′. Pescara subito in attacco, Oikonomou libera svirgolando.

46′. FUORI CAPRARI E POLITANO, DENTRO PASQUATO E SANSOVINI. Oddo rivoluziona l’attacco.

Dopo una partenza tesa per entrambe le squadre, il Pescara si è sciolto prima e ha cominciato ad attaccare. Ottima chance per Melchiorri, che calcia alto, poi un altro paio di brividi con azioni sviluppatesi soprattutto in fascia. Il Bologna però regge e con lo scorrere dei minuti si porta in avanti con sempre più insistenza. Prima Sansone a giro, e a seguire una splendida incornata di Oikonomou mettono paura agli ospiti. E’ però Sansone a sbloccare la partita, con un mancino al fulmicotone da pochi passi. Non importa aggiungere spiegazioni, ci sentiamo per il secondo tempo.

46′. L’ARBITRO FISCHIA LA FINE DEL PRIMO TEMPO.

46′. Sansone calcia direttamente in porta, ma il tiro è altissimo.

45′. UN MINUTO DI RECUPERO.

45′. Sansone guadagna una punizione da oltre trenta metri, fallo di Fornasier su di lui.

43′. Brugman ostinatamente in azione personale, cade al vertice destro dell’area ma non c’è nulla.

40′. MELCHIORRI SFIORA DA DUE PASSI! Cross tagliato dalla destra, Melchiorri in scivolata non ci arriva di pochissimo: Da Costa blocca.

Dopo il corner il pallone è tornato ai rossoblù, Acquafresca si è destreggiato bene sulla sinistra e ha messo la sfera in mezzo: rinvio corto di Torreira, Sansone si avventa e sbatte il pallone sotto la traversa.

37′. GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

OOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOLLLLLLL!!! SANSONEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!

36′. INCORNA OIKONOMOU! ALTO DI POCO! Stacco imperioso del greco a sovrastare Politano, il pallone finisce alto di un nulla.

35′. Casarini insiste sulla destra e guadagna un corner, poi arringa la folla. Molto attivo il Bologna sulla destra.

33′. Uno-due tra Mbaye e Krsticic, cross del senegalese deviato dalla difesa e anche stavolta Fiorillo blocca evitando il corner.

33′. AMMONITO TORREIRA – Fallo su Matuzalem a metà campo.

32′. Da Costa di pugno, il Pescara recupera di nuovo palla e Politano ha una buona chance da dentro l’area: rasoterra parato dal portiere.

32′. Insistono gli ospiti e guadagnano un corner dalla destra.

31′. Altra azione pescarese, Memushaj viene servito in area ma la difesa chiude.

28′. AMMONITO MBAYE – Fallo su Caprari nella metà campo offensiva rossoblù.

27′. SANSONE A GIRO COL MANCINO! FIORILLO VOLA! Primo tiro in porta del Bologna, è Sansone a provarci da venticinque metri: plastico Fiorillo a respingere.

26′. Azione palla al piede di Brugman che va al traversone dalla destra: anche stavolta nessun problema per Da Costa.

23′. Si fanno vedere i rossoblù in zona d’attacco, con una combinazione tra Krsticic e Laribi: cross rasoterra di quest’ultimo ma Fiorillo si china in uscita.

21′. Altra proiezione offensiva del Pescara, anche questa senza trovare finalizzazione. Ma ora il Bologna sta soffrendo.

19′. PALLA PERSA DI OIKONOMOU, NON NE APPROFITTA IL PESCARA. Brutto errore del greco sulla trequarti difensiva, Melchiorri gli ruba palla ma fortunatamente per il Bologna serve male Politano.

17′. MELCHIORRI! DESTRO ALTO! Prima occasione della partita, con Brugman che filtra in area per il numero nove: tiro potentissimo da buona posizione, palla che vola di poco sopra la traversa.

16′. Palla buttata in mezzo da Politano, il Bologna libera ma il pallone rimane agli ospiti.

15′. Lungo giro palla ospite che porta a un fallo di Mbaye su Caprari all’altezza della trequarti.

11′. Fabbri intanto richiama la panchina del Pescara, già insoddisfatta dell’arbitraggio.

9′. Va via a Mbaye Caprari sulla sinistra, mette in mezzo ma la difesa libera.

9′. Traversone deviato di Mbaye, è bravo Fiorillo a bloccare.

8′. Battuta corta e cross in mezzo di Memushaj: Da Costa senza problemi in uscita. Il portiere ha poi lanciato subito lungo per Sansone, senza successo.

7′. Bella sgroppata sulla destra di Politano, Maietta chiude in corner.

7′. I giocatori sono tesi e non si fa fatica a capirlo: molta imprecisione sin qui.

6′. Fallo di Krsticic su Brugman, gomito leggermente alto del serbo: punizione nella metà campo difensiva del Pescara.

4′. Il Bologna recupera palla ma la riperde immediatamente.

2′. Maietta sbaglia l’appoggio verso Morleo, primo pallone per il Pescara.

2’…. Laribi sulla barriera. Ma il Bologna recupera la sfera.

1′. Krsticic atterrato due metri fuori dall’area, subito punizione per il Bologna da posizione interessante…

1′. PARTITI! Il Bologna attacca sotto la Bulgarelli.

Foto di rito per le due formazioni, Fabbri appoggia il pallone sul dischetto di centrocampo.

“Siam pronti alla morte l’Italia chiamò”.

Il Piccolo Coro dell’Antoniano è pronto a cantare l’inno di Mameli: si attende solo l’ingresso delle squadre, che sta avvenendo in questo istante.

Entrano in campo due squadre di bambini, una con la maglia del Bologna l’altra con quella del Pescara, che vanno a disporsi sull’intero terreno di gioco: ognuno di loro porta un vessillo con rappresentata la maglia di un giocatore di stasera. Sul cerchio di centrocampo, poi, altri ventidue ragazzi in rappresentanza di tutte le squadre del campionato hanno spiegato il telone della Serie B.

Ricordiamo il regolamento: il Bologna ha due risultati su tre a disposizione per tornare in Serie A, mentre il Pescara deve vincere per forza. Un regolamento che premia quanto fatto durante le quarantadue partite di campionato, dove i rossoblù sono arrivati quarti e gli abruzzesi settimi.

Solo un quarto d’ora al fischio d’inizio, e l’atmosfera al Dall’Ara è elettrizzante: oltre trentamile persone, tutte cariche di ansia e speranza. Sarà una lunga serata da vivere assieme.

Deve vincere il Pescara di Massimo Oddo, e deve farlo senza Bjarnason, convocato dalla nazionale islandese. Davanti toccherà a Politano, Melchiorri e Caprari provare a far male ai rossoblù. PESCARA (4-3-3): Fiorillo, Pucino, Salamon, Fornasier, Zampano; Torreira, Memushaj, Brugman; Politano, Melchiorri, Caprari. A disp.: Aldegani, Zuparic, Abecasis, Pettinari, Selasi, Pasquato, Lazzari, Paolucci, Sansovini. All.: Oddo.

C’è Maietta, c’è Matuzalem, c’è Krsticic: ha scelto l’esperienza Delio Rossi, che ripropone il tandem offensivo che ha sfidato l’Avellino nella gara di ritorno. BOLOGNA FC (4-3-1-2): Da Costa, Mbaye, Oikonomou, Maietta, Morleo; Casarini, Matuzalem, Krsticic; Laribi; Acquafresca, Sansone. A disp.: Coppola, Ferrari, Masina, Ceccarelli, Bessa, Buchel, Cacia, Mancosu, Improta. All.: Rossi

Una serata così non la vivevamo da tempo. No, quel Bologna-Pisa di sette anni fa non aveva lo stesso significato. Forse per ritrovare la stessa attesa bisogna tornare a quando vennero quei diavolo di francesi. E se sei andato a pochi giorni dallo sparire del tutto, giocarsi la Serie A non vale meno di giocarsi la UEFA. Sono passati quasi nove mesi dall’esordio in casa contro l’Aquila, durante i quali tutto è cambiato: tutto davvero. Stasera quei nove mesi saranno concentrati in novanta minuti, e ovviamente saremo qui a raccontarveli. Io sono Luca Lollini, e questo è il Live TBW di Bologna-Pescara, finale di ritorno dei playoff di Serie B 2014/15: benvenuti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy