Saputo: “Dico grazie a Fusco, miglioreremo la rosa senza rivoluzioni”

Saputo: “Dico grazie a Fusco, miglioreremo la rosa senza rivoluzioni”

Con una lettera pubblicata sul sito ufficiale rossoblù, il chairman del Bologna Joey Saputo ha tracciato un bilancio dei primi due mesi di gestione, volgendo anche uno sguardo al futuro e ad un 2015 che dovrà essere quello del ritorno al calcio che conta. Non è mancato neppure in questo caso un attestato di stima nei confronti di Filippo Fusco, sottolineando però la comprovata capacità di Pantaleo Corvino prossimo nuovo direttore sportivo. Ecco la lettera dell’imprenditore canadese.

“La fine del 2014 coincide con la conclusione del girone d’andata del campionato di Serie B: il momento, trascorsi circa due mesi dal nostro ingresso nel Club, si presta a una prima valutazione.

Arriviamo a metà stagione al secondo posto con due vittorie nelle ultime due partite. Sono soddisfatto del rendimento della squadra e del lavoro di Lopez e del suo staff: lavoro non facile, dal momento che il tecnico si è trovato ad assemblare una squadra completamente rinnovata in estate. Lopez e i giocatori inoltre sono stati bravi ad isolarsi e restare sempre concentrati anche nel periodo della lunga trattativa per il passaggio di proprietà.

Un ruolo importante in questo senso lo ha avuto anche il direttore sportivo Filippo Fusco, che proprio oggi ha risolto il suo rapporto con il Bologna: a lui va un sincero ringraziamento per il lavoro svolto con professionalità e assoluta dedizione.

Da gennaio comincia una nuova fase: l’area tecnica sarà affidata a un dirigente di comprovata esperienza e abilità come Pantaleo Corvino, un’altra figura di elevata statura professionale che si aggiunge al nostro organico con l’obiettivo di strutturare sempre più il Club e consentirgli di raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati.

Ho sostenuto in più occasioni che a gennaio saremmo intervenuti per migliorare ulteriormente l’organico a disposizione di Lopez e consentire alla squadra di essere ancor più competitiva in chiave promozione. Lo faremo, senza stravolgimenti ma con importanti innesti.

Bologna è una città che merita di stare ai più alti livelli, nel calcio e non solo. Noi, esaurita la fase di assestamento e definizione del nuovo management, vogliamo lavorare per consolidare il Club e porre le basi per il raggiungimento di risultati sportivi nel tempo sempre più ambiziosi.

Concludo rivolgendo un augurio di cuore a tutti i bolognesi per il 2015: che sia un anno meraviglioso e ricco di soddisfazioni; e che il Bologna, che è tanta parte della vita di tutti noi, contribuisca a renderci più felici. Buon anno a tutti e sempre forza Bologna!”.

Joey Saputo

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy