Rossi lavora ancora nella difficoltà, ma domani si vedrà il tridente

Rossi lavora ancora nella difficoltà, ma domani si vedrà il tridente

Il mercato è terminato, la rosa completata, ma Delio Rossi continua a lavorare in mezzo a tante difficoltà. Se da una parte il tecnico potrà contare e Genova sul recupero di Brighi e Rizzo, dall’altra il lavoro di questa settimana è stato inficiato dall’assenza degli infortunati e dei Nazionali (quest’ultimi, per fortuna, non tantissimi). Mentre diverse squadre di Serie A hanno organizzato amichevoli per testarsi durante la sosta (ieri il Carpi ha giocato con lo Shaktar ad esempio) il Bologna sceglie la classica partitella in famiglia con la Primavera, probabilmente per via delle tante assenze che riducono la capacità di azione del tecnico. Quella di domani sostanzialmente sarà l’occasione per vedere all’opera il tridente offensivo titolare, se Delio Rossi non deciderà di mischiare le carte. Il reparto offensivo è l’unico al completo, mentre per la trasferta di Genova si prospetta un’emergenza conclamata soprattutto in difesa. Andiamo con ordine. Dicevamo dell’attacco, sono tutti presenti ad eccezione di Cacia escluso dalla lista, è chiaro dunque che la partitella di domani rappresenta una ghiotta occasione per Rossi per testare il trio Giaccherini-Mounier-Destro in vista di Genova. Mentre il francese è tutto da scoprire, Giaccherini si è già mostrato pimpante in allenamento così come Destro che ieri ha pure segnato un gol spettacolare. Insomma, i presupposti per vederli domani (e soprattutto a Marassi) ci sono. Diverso il discorso in difesa. Ferrari è con l’Under 21, ma con Oikonomou alle prese con un problema ai flessori e Krafth fermato da una schiena dolorante, ci potrebbe essere la possibilità per il giovane rossoblù di una maglia da titolare come centrale di difesa o terzino destro, a maggior ragione se Mbaye dovesse continuare a non convincere. Per quanto riguarda la difesa, anche Maietta scalda i motori dopo il positivo debutto contro il Sassuolo. Sono infatti da verificare le condizioni di Gastaldello, il difensore ex Samp è tornato ad allenarsi con i compagni, ma non è escluso che lo staff tecnico decida di fargli assaporare il campo con la Primavera prima di buttarlo nella mischia in campionato senza sostanzialmente ritmo gara nelle gambe. Problemi anche in mediana, Donsah è in forte dubbio per Genova dopo l’infortunio alla spalla rimediato contro il Sassuolo, potrebbe tornare in gruppo settimana prossima ma certezze non ce ne sono. In quel ruolo dovrebbero tornare disponibili Rizzo e Brighi, mentre Taider tornerà solo giovedì dopo le due partite con la Nazionale algerina. Pochissimo tempo, dunque, per inserirlo nei meccanismi della mediana. Si prospetta un’altra partita a ranghi incompleti per il Bologna, un problema che può inficiare la conquista dei primi punti in campionato, ma anche una necessità se si vorrà recuperare senza intoppi gli infortunati in vista dei turni successivi. Da metà settembre in poi sarà importante avere tutti a disposizione, perché ci sarà di mezzo anche il primo turno infrasettimanale e la prima settimana con tre partite filate. In quel caso, avere una rosa incompleta, potrebbe rivelarsi un grave problema.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy