Rossi: “Contento per i ragazzi, ma non è finita”

Rossi: “Contento per i ragazzi, ma non è finita”

Vittoria doveva essere e vittoria è stata per il Bologna, che grazie alla rete di Sansone nel primo tempo riesce a scacciare via ansie e paure e mettersi in una posizione privilegiata in vista del ritorno, anche se il discorso non è ancora assolutamente chiuso: “Dobbiamo valutare tutto nell’arco delle due partire, commetteremmo un errore se pensassimo che il più è fatto. I ragazzi stasera ci hanno messo tanta corsa, cuore e abnegazione, il fatto di difendere un risultato magari ti fa avere un po’ di apprensione e perdere un po’ di raziocinio, perché penso che potevamo essere più pericolosi in alcune circostanze. Ma la sofferenza ci sta, fa parte del bagaglio di una squadra, bisogna lavorare per soffrire meno”. Sofferenza o meno però, il risultato resta positivo: “Son contento soprattutto per i ragazzi, dopo una stagione così lunga hanno bisogno di qualche risultato per il morale. Io gli sto dando una mano ma loro ce la stanno mettendo tutta”. Un Bologna stasera apparso lucido non solo nell’occasione della rete, ma anche nella gestione della partita e dei cartellini, come spesso non è accaduto durante la stagione: “Mi ero raccomandato sui cartellini, lo ritengo un aspetto fondamentale. Questo non significa non essere decisi, ma non cadere in provocazioni inutili”. Il Bfc comunque non ha avuto vita facile, complice un Avellino sempre in partita e che non ha accusato segni di stanchezza, nonostante il supplementare disputato martedì scorso: “E’ vero, l’Avellino ha disputato una gara molto dispendiosa martedì, ma la mia esperienza dice che la seconda partita vai sempre discretamente bene, è la terza il problema”. Dopo aver visto un Partenio pieno, è  tanta la voglia di vedere uno spettacolo simile al Dall’Ara. Il mister però non vuole fare appelli di alcun tipo: “Io sono l’ultimo arrivato e non ho titoli per fare appelli, anche perché tutte le volte che li ho fatti sono stati disattesi. Dico solo che se vuoi bene ad una squadra la segui, sarò contento di quelli che verranno perché significa che loro vorranno bene al Bologna”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy