Rossi: “Acquisti? Il Bologna deve essere considerato come il Real Madrid”

Rossi: “Acquisti? Il Bologna deve essere considerato come il Real Madrid”

Ragazzi motivati, con voglia di esplodere, con fame di emergere. Prima della tattica, importantissima, vengono le motivazioni, il desiderio di vestire la maglia rossoblù. La pensa così Delio Rossi, l’allenatore in questi giorni è in costante contatto con Pantaleo Corvino che sta seguendo diverse piste di mercato, soprattutto per quanto riguarda l’attacco. Il nuovo Bologna nascerà di concerto tra l’allenatore e il direttore sportivo. Il pensiero di Rossi sul mercato è chiaro: “Abbiamo bisogno di giocatori che abbiano lo spessore e le potenzialità da Serie A, ma che al tempo stesso abbiano tanta fame”, riporta il Corriere di Bologna. Chissà che questo pensiero non cozzi magari con qualche nome uscito recentemente sui media. La sensazione è che il Bologna investirà sui giovani, mentre sui giocatori più esperti si andrà a cercare anche il parametro zero. Delio Rossi, però, non ne fa una questione di età: “Non importa che siano giovani o meno giovani, l’importante è che siano estremamente motivati e convinti del nostro progetto”. Il concetto espresso diventa più chiaro con il paragone successivo: “Il Bologna deve essere il Real Madrid per chi viene qui, guai se uno pensasse al Bologna come una tappa intermedia”. Sulla stagione che verrà, il tecnico è consapevole delle difficoltà a cui si andrà incontro, anche se l’intenzione della dirigenza è di costruire un Bologna competitivo: “Chi accetta di venire qui deve entrare nell’ordine delle idee che ci sarà da vivere una stagione complicata, un campionato che andrà vissuto con grande intensità da tutti i componenti del Bologna”. Il messaggio è chiaro, con Rossi si lavora intensamente con la convinzione di essere in un grande club. Dedizione, spirito di sacrificio e motivazioni. Giocatori avvisati, mezzi salvati.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy