Mario Cucinella: “Sì al nuovo stadio, a patto che si garantisca un futuro radioso al Dall’Ara”

Mario Cucinella: “Sì al nuovo stadio, a patto che si garantisca un futuro radioso al Dall’Ara”

L’architetto designer Mario Cucinella (ossia colui che ha progettato la nuova sede del Comune di Bologna), ha rilasciato un’intervista ai colleghi del Resto del Carlino, a proposito del progetto stadio, che da qualche mese sta facendo discutere i vari organi della città delle Due Torri: “Uno stadio nuovo – spiega Cucinella – può avere un senso, se esiste un progetto forte e definito per il riutilizzo dello stadio Dall’Ara. Inoltre occorre capire quale zona sarà scelta per la realizzazione del nuovo impianto di gioco”. Secondo il designer, il Dall’Ara potrebbe essere riutilizzato come una sorta di cittadella dello sport, con al suo interno uno studentato: “Abitare dentro il Dall’Ara sarebbe una esperienza unica e straordinaria, e gli studenti universitari sono una fascia di popolazione che pratica molto sport quotidianamente”. Seguendo la sottile linea di pensiero di Cucinella, se al Dall’Ara fosse garantito un futuro radioso, costruire un nuovo stadio non sarebbe affatto una cattiva idea: “Si tratta di un’operazione complessa che va governata, l’importante è che non si realizzi un oggetto solitario in mezzo al nulla e che si ragioni sempre nell’ottica di come dare valore alla città. Bisogna individuare zone libere e capirne potenziali ed eventuali difficoltà e ragionare su possibili sinergie con altri protagonisti di Bologna come, ad esempio, la Fiera: se il nuovo stadio venisse costruito non lontano dal polo fieristico, con Via Michelino si potrebbe attuare una strategia di collaborazione, tenendo conto del calendario delle esposizioni”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy