Lopez: “Settimana tranquilla, nessun litigio con Abero”

Lopez: “Settimana tranquilla, nessun litigio con Abero”

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Conferenza stampa pepata quella del mister Diego Lopez alla vigilia della sfida con il Cittadella al Tombolato. Il tecnico ha voluto precisare alcune notizie apparse sui giornali negli ultimi giorni, in particolare, non gli è andata giù la ridondanza della vicenda Abero e del presunto litigio: “Un po’ tutti avete scritto sulla vicenda Abero – attacca Lopez – Stadio ha fatto una pagina intera. Quando uno fa così è perché ha visto qualcosa. Cosa avete visto? Chi c’era? Il litigio si fa in due, io sono stato a 60 metri da Abero tutto il tempo e l’ho visto uscire, poi è stato raccontato che è uscito con Perez e Di Vaio ma invece è uscito da solo. Ha parlato un attimo con Marco senza che lo accompagnasse. Sono state raccontate cose non vere. Parlo con serenità perché non è successo niente, è stata fatta una scelta dal mister. Non è esistito nessun fatto grave invece chi prende il giornale sembra che sia successo un casino”. In realtà, quella che tanti hanno considerato una settimana concitata, per il mister è stata normale: “La settimana di allenamento è stata la nostra tipo, i ragazzi hanno svolto un buon lavoro e lo dico per i tifosi in modo che sappiamo che non è successo nulla. Come gruppo nessuno ha mai fatto una cosa fuori luogo e questo i tifosi devono saperlo”.

 

Nessun problema nemmeno con Zuculini, le parole del procuratore avevano un po’ agitato le acque: “Zuculini non si è comportato male, si allena come gli altri ed è una scelta del mister il fatto che giochi o no”. Sul rendimento della squadra, ultimamente meglio in trasferta: “Stiamo andando meglio fuori che in casa, però abbiamo vissuto i due pareggi interni con equilibrio e per noi sono due risultati positivi. Sono sei mesi che prendo critiche ma servirebbe un po’ di serenità nei giudizi. Per primi noi siamo delusi perché vorremmo sempre i tre punti ma non si può vincere e giocare bene in tutte le partite. Non dobbiamo buttare via tutto quello che è stato fatto. Dobbiamo certo migliorare il gioco perché attraverso quello arriva il risultato ed è necessario dare continuità alle nostre prestazioni”. Sul Cittadella: “Ha un buon attaccante che è Sgrigna ma non c’è solo lui, andremo lì a fare la nostra partita giocando a calcio cercando di fare una buona prestazione”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy