Lopez è convinto: “Possiamo migliorare. Zuculini? Gli altri stanno facendo meglio”

Lopez è convinto: “Possiamo migliorare. Zuculini? Gli altri stanno facendo meglio”

di Luca Lollini, @lucalollini

È stata una settimana accesa quella che ci ha portati alla vigilia di Bologna-Ternana, non all’interno di Casteldebole ma su tutte le piattaforme di discussione: la divisione tra chi guarda solamente ai sedici punti in sei partite e chi, invece, si preoccupa del gioco non esaltante espresso dai rossoblù nelle ultime uscite è stata netta. Diego Lopez, nella conferenza stampa prepartita, ha offerto alla stampa il suo punto di vista: “Non stiamo giocando bene ma neanche troppo male. Però questa squadra ha tutto per fare meglio, e deve migliorare. Ci siamo anche allenati allo stadio per questo”. Il tecnico, naturalmente, sa anche dove si debba fare di più: “Commettiamo degli errori nei movimenti e nei tempi, per questo la palla gira lenta. In avanti, poi, la gestione delle scelte in fase di finalizzazione va perfezionata: la squadra ha il potenziale per segnare di più”. A livello di nomi, infatti, l’attacco del Bologna non è secondo a nessuno in questa categoria: “Cacia, Sansone e Mancosu formano tutti coppie che possono giocare assieme. Ma la decisione non è mai facile, anche Improta sta facendo molto bene in allenamento: voglio fare i complimenti a chi non gioca per la professionalità”. Nel gruppo di chi non gioca, ultimamente, c’è finito pure Franco Zuculini. Un’assenza che sorprende tanti, per non dire tutti: “Zuculini sta bene, e se non gioca vuol dire che Casarini e Buchel stanno facendo meglio di lui. La squadra non mi sembra stia giocando male” risponde il tecnico con decisione. Come detto all’inizio, tuttavia, nonostante le cinque vittorie e un pareggio c’è un fronte nutrito che non è del tutto soddisfatto delle prestazioni: “Ma anche a Cagliari era così. Io so che il lavoro paga, e sono contento che si parli bene dei ragazzi: di quello che si dice di me non m’importa. I nuovi? Si stanno inserendo bene”. E qui si ritorna a un altro argomento di discussione, ossia la forza oggettiva dei rossoblù: nessuna avversaria ha un organico comparabile, e l’impressione è che solo il Bologna possa fare del male al Bologna: “Il fatto che siamo l’automobile più potente del campionato va dimostrato sul campo – avverte Lopez – perché niente è scontato. Anche l’Inter ha una grande squadra, eppure non è in testa”. Insomma, domani con la Ternana servirà un Bologna decisamente in forma: “Sono una squadra che in trasferta si comporta molto bene, all’andata la partita fu combattuta. Hanno cambiato modulo, stanno provando il 4-3-1-2: Falletti, il trequartista, è un giocatore rapido”. Vincendo il Bologna salirebbe a quarantasette punti, anche se la sentenza sul punto di penalizzazione è in agguato: “Io mi sento a quarantaquattro, non a quarantatre. E me li tengo stretti”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy