Lopez: “Adesso rialziamo la testa”

Lopez: “Adesso rialziamo la testa”

Dopo la debacle interna contro il Vicenza, queste le parole di Diego Lopez: “Vero che la fortuna devi esser bravo a portarla dalla tua parte, già prima del gol però abbiamo sbagliato molto tecnicamente e non abbiamo scuse. Poi è arrivato anche un pizzico di sfortuna sul gol loro, ma questo è il calcio e c’è poco da dire. Sicuramente c’è da migliorare, questo sì, la cosa positiva è che adesso giochiamo di nuovo in casa e dobbiamo rialzare la testa come abbiamo sempre fatto nelle difficoltà. Non la voleva nessuno questa sconfitta, adesso però non facciamo drammi e guardiamo alla prossima sfida che è vicinissima”. Sconfitta figlia della sfortuna ma soprattutto di un gioco troppo lento e pasticciato: “Abbiamo sbagliato troppi passaggi, e in partite così importanti non puoi mancare sotto l’aspetto tecnico. Poi restare in 10 dopo 30’ è difficile, abbiamo comunque tenuto le due punte per continuare a sperare e dare un segnale alla squadra, passando anche a 3 dietro, ma non è bastato. Complimenti a loro, hanno fatto una buona partita, noi invece no”. A posteriori le scelte di Lopez non sono sembrate le più giuste, con Bessa che ha sostituito Matuzalem lasciando i suoi in inferiorità: “Bessa in quella posizione mi dava il gioco, e Krsticic aveva fatto molto bene a sinistra a Cittadella e non volevo toglierlo da lì. Non credo che l’assenza di Matuzalem abbia pesato più di tanto a livello di leadership e gioco, Bessa aveva giocato in quel ruolo. Sicuramente non ha fatto benissimo ma non è solo colpa sua. Non sono pentito delle scelte che ho fatto”. Bologna apparso poco mobile, almeno fino all’ingresso di un buon Zuculini, con le due punte poco cercate dalla squadra. Interrogato sulla questione, Lopez mostra segni di nervosismo latente celandosi dietro ad un “Non sono d’accordo” e “Vedremo”, senza dare troppe spiegazioni. Intanto dopo 8 risultati utili consecutivi è arrivata la sconfitta, proprio davanti agli occhi della famiglia Saputo. “E’ un peccato non solo per loro ma anche per la gente e per noi. Io comunque penso positivo anche perché vedo i ragazzi, adesso non bisogna far drammi e buttar via tutto quanto di buono fatto in precedenza”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy