Incontro Bozzo-Corvino, suggestione Cassano oppure altri obiettivi?

Incontro Bozzo-Corvino, suggestione Cassano oppure altri obiettivi?

Clamorosa voce rimbalzata ieri per quanto riguarda l’incontro avvenuto a Milano tra Beppe Bozzo e Pantaleo Corvino. Bozz è l’agente di Fantantonio Cassano, da qui le voci più disparate sull’interesse del Bologna per il fantasista di Bari Vecchia. Da Casteldebole filtrano smentite, ma potrebbero essere di rito. Antonio Cassano era ad un passo dal passaggio alla Samp dopo essersi svincolato a gennaio dal Parma, poi alla fine non se n’è fatto più nulla. L’ipotesi blucerchiata è ancora in piedi, ma solo alle condizioni dettate da Osti e Ferrero. E il Bologna? Chissà. In realtà durante l’incontro di ieri l’argomento principale è stato Luca Marrone, anch’esso assistito da Bozzo, mediano di proprietà Juve ad un passo dal vestire rossoblù. Dopo un’annata tormentata dagli infortuni, Marrone è pronto a rimettersi in gioco, lui che può ricoprire sia il ruolo di regista sia quello di centrale difensivo. In questo caso sembrano tutti d’accordo, la Juve lo ha riscattato a 5 milioni di euro dal Sassuolo l’estate scorsa, ma poi acconsentire ad un prestito, probabilmente con diritto di riscatto. Il giocatore accetterebbe di buon grado Bologna, piazza dove può rilanciarsi con tranquillità e riprendersi a pieno dall’infortunio. E’ un affare che gli operatori di mercato danno molto vicino, nonostante sul giocatore persista l’interesse del Carpi che lo isserebbe a leader del centrocampo con un ruolo da protagonista. Bologna, però, dovrebbe fare molta più gola.

 

Niente Cassano dunque? Difficile saperlo con esattezza, probabilmente nel colloquio Corvino potrebbe aver chiesto informazioni, giusto per farsi una idea dei costi e della condizione del giocatore, pur sapendo che portare a Bolgona Antonio Cassano sarebbe un rischio non indifferente. Dall’altro lato, è necessario cautelarsi nel caso l’affare Ilicic non dovesse andare in porto, ieri, giorno in cui Salah avrebbe dovuto dare una risposta alla viola, è trascorso senza che l’egiziano proferisse verbo. Questa indecisione potrebbe allungare i tempi per Ilicic, ma il Bologna vuole chiudere entro due-tre giorni. Ecco perché si sondano, eventualmente, altri trequarti. Si è parlato di El Kaddouri, ma non stuzzica tanto l’appetito. Cassano, invece, è sempre lì: svincolato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy