Il mercato non si ferma, dopo Duncan e Quintero può arrivare Marchionni. E l’attacco…

Il mercato non si ferma, dopo Duncan e Quintero può arrivare Marchionni. E l’attacco…

Sembrerebbe una operazione che può consente alle due società di liberarsi di qualche esubero, Bologna e Samp trattano per lo scambio tra Marchionni e Bianchi. Si muove ancora Pantaleo Corvino dopo Quintero, operazione fatta, e Duncan, in dirittura d’arrivo. Marchionni non è un nome che scalda e forse il giocatore è già in parabola discendente, diciamo che si tratta di un innesto che allunga le rotazioni a centrocampo e può consentire al Bfc di piazzare un esubero sul mercato. Nella fattispecie Rolando Bianchi e il suo contratto da quasi 900mila euro. L’affare non è chiuso, ma ci si lavora, anche perché la punta dovrebbe decidere, come ha fatto l’anno scorso, di abbassarsi l’ingaggio per andare via. Asse dunque sempre molto caldo con la Samp che negli ultimi sette mesi ha rappresentato un bacino importante da cui attingere. Operazione non conclusa ma ben avviata, per un Bologna che prende forma e inizia a mettere a disposizione di Rossi materiale vero su cui lavorare. Se la difesa è pressoché completa, gli unici nodi sono l’eventuale cessione di Oikonomou e l’arrivo di un terzino al posto di Ceccarelli, la mediana comincia ad avere una sua struttura con Crisetig in regia, Duncan e Rizzo mezzali. E Matuzalem? Ogni giorno che passa è sempre più lontano. Arriveranno dunque altri elementi oltre ad un regista che si alterni con Crisetig, perché con Marchionni si inserirebbe un giocatore duttile ma non di certo utilizzabile come prima scelta. Mancano probabilmente due acquisti, ma almeno l’ossatura centrale – come da desiderio di Rossi – c’è. Anche in attacco ci si muove, Quintero sarà il dieci, il trequartista chiamato ad illuminare la scena, si lavora a Defrel per il ruolo di seconda punta e al momento a Borriello per quanto riguarda l’ariete centrale. Colpisce la volontà dell’ex Milan a rimettersi in gioco a cifre nettamente inferiori rispetto a quello che la sua storia ci racconta, in questo caso Corvino può piazzare un colpo in attacco senza svenarsi ma anche senza perdere di vista il mercato che a fine agosto può proporre altre punte a prezzi di saldo. Borriello, se in forma, ha già dimostrato di saper segnare, ma è chiaro che se ci fosse l’occasionassima a poche ore dalla chiusura delle trattazioni, Corvino ci proverà eccome.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy