ESCLUSIVA TBW – Castellini: “Vietato impostare la partita per il pari”

ESCLUSIVA TBW – Castellini: “Vietato impostare la partita per il pari”

di Patrick Olivotti

L’ultima promozione è datata 2008, una stagione ricordata per lo più per i gol del ‘Conte Max’ Massimo Marazzina, ma in realtà a fare la differenza fu anche la difesa granitica di quel Bologna. La linea difensiva era guidata da Marcello Castellini che abbiamo ascoltato in esclusiva proprio per soffermarci su questo particolare. Per l’ex rossoblù, nonostante due risultati su tre a disposizione, sarà importante non basare la partita puntando al pareggio.

Domani per il Bologna sarà fondamentale non subire gol, da ex difensore come imposteresti la partita? 

“Sicuramente il fatto che il Bologna abbia 2 risultati su 3 a disposizione è molto importante, e quindi non imposterei ovviamente la partita in modo spregiudicato. Ma neppure in modo troppo rinunciatario, in quanto il Pescara ha già dimostrato contro il Perugia di poter far male nel momento in cui si è riversato all’attacco per vincere la partita. E’ necessario un buon equilibrio”.

Con 35 reti il Bologna ha la seconda miglior difesa del campionato, solo 6 in più rispetto al Bologna della promozione nel 2008. Noti qualche analogia o differenza rispetto a quell’anno? 

“Chiaro che prendere pochi gol è sempre molto importante nell’arco di un campionato. La differenza, oltre al fatto che ottenemmo la promozione diretta, è che nel 2008 non c’è stato il cambio di allenatore, che sicuramente è sempre una variabile da tenere in considerazione. E’ un peccato che non sia stata raggiunta la promozione direttamente e che debbano giocare i playoff”.

Il greco Oikonomou nella partita di andata con il Pescara è stato tra i migliori in campo, e in generale ha fatto un’ottima stagione. Cosa ne pensi di lui? 

“E’ un ragazzo interessante, non lo conoscevo prima che arrivasse al Bologna. Ha delle potenzialità ed essendo giovane ha ovviamente dei grossi margini di miglioramento. Inoltre ha anche fatto alcuni gol, che è sempre una cosa positiva per un calciatore. Quindi i presupposti perchè possa continuare a fare bene ci sono tutti”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy