Caccia al mediano: spunta Behrami (e Matuzalem deve rinnovare)

Caccia al mediano: spunta Behrami (e Matuzalem deve rinnovare)

E’ il reparto, al momento, più sguarnito, ma anche il vero fulcro di ogni squadra di calcio. Il Bologna deve ricostruire il proprio centrocampo, perché a dieci giorni dal ritiro di giocatori disponibili c’è il solo Luca Rizzo (considerando Diawara un Primavera), mentre gli altri o sono in bilico, o non verranno riscattati oppure sono infortunati. Franco Zuculini lavora sodo all’Isokinetic ma la sua data di recupero non è certa, Matuzalem deve ancora apporre la sua firma sul contratto che lo dovrebbe legare al Bologna anche per la prossima stagione, mentre Casarini, Buchel e Bessa non resteranno. Sullo sfondo resta Krsticic, non convocato per il ritiro della Samp e in lista partenti. Ovvio: Corvino non ha mollato la pista e ci ritornerà tra qualche giorno quando la Samp, probabilmente, allenterà la presa sulla richiesta economica. Servono, dunque, rinforzi. A metà giugno si era parlato insistentemente di Fossati e Viviani ma i giocatori sono poi andati altrove e probabilmente non erano loro i primi obiettivi di mercato di Pantaleo Corvino. Ieri il direttore sportivo rossoblù ha parlato a Sportitalia, ci hanno provato a scucire qualche informazione o qualche nome ma Pantaleo rimane criptico, non vuole dare vantaggi alla concorrenza sugli obiettivi di mercato, vuole lavorare sotto traccia e si tiene qualche informazione per sé. Difficile capire con esattezza quelli che possono essere i reali target, i nomi precisi che il diesse sta assaltando sul mercato. Qualche nome, però, si può fare sperando che tra questi ci sia l’uomo giusto. 

 

Indipendentemente da ciò che deciderà di fare Matuzalem, Corvino cercherà di portare in dote a Rossi un mediano di esperienza. Si possono fare delle distinzioni, se Francelino rimarrà, probabilmente sarà affiancato da un regista più giovane che possa alternarsi con lui al timone di comando della squadra, altrimenti potrebbe arrivare in sua sostituzione un elemento di pari esperienza. Ieri, ad esempio, si era fatto il nome di Ledesma. Per quanto riguarda gli elementi più giovani, oltre al noto Marrone, c’è Crisetig, reduce da un buon europeo con l’Under 21 e che potrebbe sbarcare a Bologna con un anno di ritardo dopo che i rossoblù lo cercarono anche l’estate scorsa quando, in giugno, pareva cosa fatta per l’arrivo sotto le Due Torri di Zdenek Zeman. In uscita da Napoli, inoltre, c’è l’esperto Gokhan Inler, classico regista di centrocampo a cui il Bologna potrebbe fare un pensierino. Ha 31 anni, non è troppo stagionato e potrebbe fare al caso di una squadra di metà classifica. 

 

Mezzali. Con l’arrivo di Rizzo, Corvino ha probabilmente sistemato la casella relativa ad una delle due mezzali, l’ex Samp è un giocatore giovane, di talento, di gamba e di inserimento. Probabile dunque lo si possa affiancare ad una mezzala più esperta. In questo caso il nome che rimbalza con prepotenza in ambiente calciomercato è quello di Valon Behrami, svizzero attualmente in forza all’Amburgo. Behrami non è in cadenza di contratto (2017), bisognerà pagarlo ma il calciatore pare in uscita dalla società tedesca reduce dalla seconda salvezza consecutiva agli spareggi. Il suo nome ieri è stato tirato in ballo anche da Gazzetta. Lo svizzero è un 1985, fisicamente ha sempre mostrato qualche lacuna, nell’ultima stagione in Bundes ha giocato 22 partite, ha iniziato da titolare ma un problema al ginocchio lo ha fermato. E’ da valutare fisicamente, ma è ancora relativamente giovane ed ha una esperienza comprovata in ambito italiano ed europeo. Per lui 167 presenze in Serie A, 57 in Premier e 22 in Bundesliga, inoltre, vanta 10 presenze in Champions e 6 in Europa League. Oltre al fisico, c’è il nodo ingaggio. Circa 2 milioni quello che percepisce all’Amburgo, ma pare che il giocatore sia disposto a decurtarselo pur di tornare in Italia. Su di lui, in forte pressing, c’è anche la Fiorentina.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy