Bologna-Virtus Lanciano: le pagelle

Bologna-Virtus Lanciano: le pagelle

BOLOGNA

Da Costa 6 – Col quarto posto il Bologna godrà di una partita di riposo in più rispetto alle altre. Per Da Costa saranno due.

Mbaye 6.5 – Match winner con una sberla (deviata) da trenta metri, poi partita onesta. Si resta convinti che il terzino nella difesa a quattro sia un ruolo troppo delicato per lui.

Oikonomou 6 – Gli avanti del Lanciano sono in ciabatte, lui si adegua.

Maietta 6 – Qualche chiusura puntuale in una gara estremamente tranquilla.

Masina 6.5 – Prende un gran cazzotto in testa dopo un quarto d’ora ma non ne risente, proponendosi in avanti spesso e volentieri. Dal 73’ Morleo S.V.

Casarini 6.5 – Una delle sue ultime uscite in casa rossoblù è simile alle precedenti: tanta quantità, ma tanta davvero.

Matuzalem 6 – Prende possesso della sua zona di competenza e l’amministra con saggezza.

Buchel 6.5 – Ancora su buoni livelli l’austriaco, che la sua occasione da gol l’ha avuta anche oggi. Questa mediana è il punto da cui Rossi partirà per imbastire i playoff.

Krsticic 5.5 – Primo tempo giocato colpevolmente ai margini, timido miglioramento nella seconda frazione. Dall’82’ Laribi S.V.

Mancosu 6 – Probabilmente la sua miglior partita con la maglia del Bologna, e non siamo caustici. Dal 72’ Acquafresca S.V.

Sansone 6 – Sempre attivissimo, alla lunga preferisce gestirsi: ai playoff servirà eccome.

Rossi 6 – Una settimana per preparare la semifinale e continuare a lavorare. Sulla testa dei giocatori, soprattutto.

VIRTUS LANCIANO

Nicolas 6 – Non trasmette grande sicurezza, ma sul gol non ha colpe.

Conti 5.5 – In difficoltà, Masina gli è stato sempre superiore.

Troest 6 – Chiude degnamente un campionato al di sopra delle aspettative.

Ferrario 5.5 – Prestazione leggermente inferiore al suo compagno di reparto.

Nunzella 5.5 – Lo ricorderemo per un fallo tattico a metà campo che gli costa il giallo a dieci secondi dalla fine del campionato: indomito.

Di Cecco 6 – Tra i migliori della sua squadra. Si distingue per qualche azione offensiva nella ripresa. Dal 74’ Agazzi  S.V.

Paghera 6 – Solito onesto lavoro di copertura per il mediano.

Grossi 5 – Esce stanco, deve aver corso a vuoto. Dal 57’ Thiam 5.5 – Sua l’unica chance della Virtus, sprecata malamente.

Piccolo 5.5 – Cerca di dare brio, ci riesce raramente.

Cerri 5.5 – Stagione sfortunata: rientrato da poco da un lungo infortunio, conferma le sue doti fisiche ma a parte un colpo di testa alto non si vede. Resta un classe ’96 di sicuro avvenire.

Vastola 5 – Anche il capitano ci crede il giusto. Dall’83’ De Silvestro S.V.

D’Aversa 6 – Buona prima parte di campionato, cala vistosamente alla distanza. Ma questa è attualmente la dimensione del Lanciano.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy