Bologna-Pescara, le probabili formazioni

Bologna-Pescara, le probabili formazioni

Diversi dubbi di formazione per Delio Rossi che dovrà fare i conti con le assenze di Gastaldello e Zuculini ed una squadra acciaccata con poche energie nel serbatoio ma con uomini disposti a scendere in campo con una gamba sola. Partiamo dalla difesa, Morleo ha concluso stremato la gara di Pescara e nonostante la sua marcatura su Politano sia stata da capovaloro, stasera dovrebbe ritoccare al più giovane Adam Masina, forse più lento del capitano ma anche più incisivo in fase offensiva. Dall’altra parte probabilmente Rossi sceglierà la freschezza di Mbaye. Al centro, inamovibile Marios Oikonomou (il migliore all’andata), a fargli compagnia sarà Mimmo Maietta, non al meglio per qualche fastidio muscolare ma che al termine dell’allenamento dell’altro giorno al Dall’Ara ha ammesso che ci sarà. Dubbi invece in mediana, Matuzalem vuole esserci e difficilmente Rossi si priverà della sua esperienza al centro del campo, se il brasiliano sarà schierato a supportarlo molto probabilmente Casarini mezzala destra e uno tra Laribi e Buchel mezzala sinistra. Su questa ultima scelta inciderà anche la condizione di Nenad Krsticic, il serbo ieri si è allenato con il gruppo ed è disponibile, difficile però possa partire dall’inizio e a quel punto sarà Laribi ad agire trequarti con la possibilità di effettuare cambi in corsa senza variare modulo. In avanti gli altri amletici dubbi. Punto fermo Gianluca Sansone, Rossi deve scegliere chi far agire da prima punta. Mancosu ha mostrato segnali di ripresa ma continua a non segnare, Cacia non ha i novanta minuti nelle gambe ma può rappresentare l’arma letale a partita in corso e Acquafresca è forse il più utile in fase di possesso palla. La scelta potrebbe ricadere sull’ex Cagliari, sulla falsa riga di quanto visto al ritorno con l’Avellino. Nel Pescara, assente Bjarnason, Oddo povrebbe scegliere al suo posto Pasquato con Caprari e Politano sulle fasce e Melchiorri prima punta. L’alternativa è utilizzare Brugman trequarti e Torreira al suo posto in mediana in coppia con Memushaj. Dipende se l’allenatore abruzzese vorrà impostare la partita in maniera ultra offensiva o se invece sarà più prudente. In difesa recupera Salamon. 

Bologna (4-3-1-2) Da Costa; Mbaye, Oikonomo, Maietta, Masina: Casarini, Matuzalem, Buchel; Laribi; Sansone, Acquafresca. All. Rossi.

Pescara (4-2-3-1) Fiorillo; Zampano, Salamon, Fornasier, Rossi; Memushaj, Brugman; Politano, Pasquato, Caprari; Melchiorri. All.Oddo.

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy