Basket tra alti e bassi: Effe dominante, Virtus sconfitta

Basket tra alti e bassi: Effe dominante, Virtus sconfitta

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Giornata in chiaro scuro per il basket bolognese, la Effe (commentata in diretta per Nettunotv dal nostro Giacomo Bianchi) passa senza troppi problemi a Lecco per 55 a 76, ancora incisivo il neo acquisto Carraretto, top scorer della squadra con 12 punti e percentuali incredibili al tiro (un solo canestro sbagliato dall’ex Siena). E’ stato un parziale di 19-0 nel terzo quarto a spaccare la partita mandando i padroni di casa sotto di venti lunghezze che diventeranno quasi trenta nel quarto periodo sul 43-72. Ottime prove per Montano (4/4/ e 4/6 al tiro) e di Samoggia, autore di dieci punti. C’è spazio anche per l’altro nuovo arrivato Italiano che chiude con quattro punti. La sensazione è che la Effe abbbia ingranato le marce alte, rispondendo alla vittoria di Cento.

Passo indietro invece per la Virtus che perde contro l’ultima della classe Caserta al Palamaggiò. Trascinati da uno stratosferico Ivanov (che ha chiuso a quota 27 al termine della prima metà gara) i padroni di casa sono quasi sempre stati avanti nel punteggio rintuzzando ogni tentativo di rientro da parte dei bianconeri. Le Vunere sono rimaste in vita solo grazie all’apporto del neo arrivato Reddic (24 punti) e di un positivo Hazell (21). Alla fine pesa la pessima percentuale da due degli uomini di Valli che chiudono con il 41% da vicino a canestro contro il 60 avversario. Malissimo il capitano Allan Ray (2 su 18 al tiro) la Virtus ha provato a farcela grazie agli uomini di contorno ma già nel secondo quarto i casertani scappano sul 29-22 con un 12-0 di parziale. Momento chiave un fallo di Allan Ray (per la verità dubbio) su un tiro da tre di Domercant che manda i padroni di casa a fine terzo quarto avanti di dieci. Nel finale di quarto periodo la Virtus si avvicina ma spreca i palloni chiave, in particolar modo una tripla di Ray che danza sul ferro per poi uscire, un canestro che avrebbe mandato gli uomini di Valli ad un solo possesso di distanza. Il match è poi chiuso da un canestro di tabella di Moore nel finale. Finisce 81-76, con un libero nel finale segnato da White che salva la differenza canestri.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy