Antonsson: “Siamo pronti per la Roma”

Antonsson: “Siamo pronti per la Roma”

“E’ difficile per me commentare qualcosa che non è ancora ufficiale”. Non può che cominciare con un parere sulla più che probabile cessione di Portanova , la conferenza stampa di Mikael Antonsson che si è tenuta oggi al termine dell’allenamento presso lo stadio Dall’Ara. Il centrale svedese spende poi parole di apprezzamento per Portanova sia come compagno di reparto che come capitano e uomo: “Si prende cura di tutti. Quando sono arrivato io, mi ha aiutato ad inserirmi in un ambiente nuovo e non potevo chiedere di meglio come compagno in difesa”. Antonsson ci tiene a sottolineare però che: “Nel caso il capitano dovesse essere ceduto, all’interno dello spogliatoio ci sono persone che possono sostituire la sua figura”. L’attenzione si sposta poi inevitabilmente sulla partita in programma domenica alle 12,30 contro la Roma: “In settimana abbiamo rivisto la partita dell’andata e altre partite della squadra giallorossa. Loro sono un grande team che, come abbiamo visto all’andata, è capace di partenze molto rapide grazie alle quali possono trovarsi in vantaggio di due goal già nei primissimi minuti. Noi però, forti dell’esperienza dell’andata, cercheremo di evitarlo e scenderemo in campo concentrati per centrare i tre punti”. Neanche le voci della settimana hanno distolto l’attenzione dalla gara: “Siamo pronti”. La difesa rossoblù dovrà prestare particolare attenzione all’ex di turno Daniel Osvaldo e sopperire alle assenze di due titolari quali Cherubin (squalificato) e Portanova: “L’attaccante italo-argentino è molto forte fisicamente e molto pericoloso ma noi abbiamo Sorensen che è altrettanto forte fisicamente e che può fare bene come ha fatto fino ad ora in stagione. Poi il nostro lavoro è quello di evitare che Osvaldo giochi bene questa partita. Sono sicuro che l’assenza di Cherubin sarà coperta al meglio da Morleo o Abero poiché in questa squadra tutti sanno quello che devono fare e tutti sanno che non sempre si può giocare con la squadra titolare e per questo bisogna farsi trovare pronti al momento giusto. Domenica poi tornerà disponibile anche Roger Carvalho. Antonsson ha infine analizzato la differenza di rendimento tra le gare casalinghe e quelle in trasferta: “Noi abbiamo sempre lo stesso approccio sia che si vada in trasferta sia che si giochi a Bologna, a dimostrazione di questo ci sono le partite contro il Napoli, la stessa Roma e la Juventus, nonostante il risultato negativo, mentre in altre siamo stati sfortunati. Ora quello che conta è che rimangono 17 gare nelle quali daremo tutto. La vittoria o la sconfitta possono capitare ma l’importante è aver dato sempre tutto”. Antonsson dopo aver fatto da garante sull’impegno della squadra parla anche del suo: ”Non penso al rinnovo adesso, poiché so che se gioco bene è più facile che io venga confermato, dunque l’importante è solo continuare a fare buone prestazioni”.

Al termine della conferenza del giocatore rossoblù è intervenuto Giovanni Galli, come rappresentante della fondazione Niccolò Galli, per comunicare che 15 minuti prima della gara di domenica i capitani delle due squadre presenzieranno alla donazione di un’ambulanza che la suddetta fondazione farà a Bologna. L’ambulanza avrà il logo della fondazione e del Bologna FC e  la domenica sarà a disposizione al Dall’Ara mentre durante la settimana presterà servizio pubblico alla città .Giovanni Galli ci tiene a ringraziare tutti i bolognesi che in questi anni sono stati molto vicini a lui e alla sua fondazione e in particolare l’Istituto San Luigi, scuola di Niccolò, per aver organizzato diverse iniziative il cui incasso è stato devoluto alla sua fondazione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy