Zarate, il nodo è l’ingaggio

Zarate, il nodo è l’ingaggio

La Fiorentina lo libera, ma percepisce quasi due milioni all’anno.

Bigon continua a lavorare per regalare a Donadoni un rinforzo in attacco. Il nome più caldo nelle ultime ore è quello di Mauro Zarate, fantasista della Fiorentina in grado di giocare in tutti i ruoli del reparto offensivo. L’argentino è rimasto ai margini del progetto di Paolo Sousa che nelle rotazioni gli preferisce giovani come Perez e Chiesa.

Il Bologna ha quindi fiutato un affare low cost ed è pronto a fare una mossa. La dirigenza viola lo lascerebbe partire per una cifra abbordabile per liberarsi di uno stipendio piuttosto pesante, ma il nodo per il suo passaggio ai rossoblu è proprio l’ingaggio, pari a 1,8 milioni. Zarate dovrebbe dimostrare la sua voglia di trasferirsi sotto le Due Torri abbassando le sue pretese economiche, permettendo così a Bigon di chiudere l’affare a cifre compatibili col budget del club.

Lo riporta il Corriere di Bologna.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy