Zara: “La cosa più importante è il bene del Bologna”

Zara: “La cosa più importante è il bene del Bologna”

Intervento di Furio Zara alla trasmissione “Quasi Goal”, oggi eccezionalmente condotta da Jack Bonora,

Per quanto riguarda le due questioni più importanti del momento, e cioè il “ritorno” di Corvino a Casteldebole e la partita di domenica, Zara afferma: “Il ritorno di Pantaleo Corvino è la cosa più importante, poi c’è la partita con il Genoa che viene dalla vittoria sull’Inter ed un Bologna che deve ritrovare dentro sè stesso le energie per salvarsi. La cosa più importante è il bene del Bologna, in questo momento“.

Questa, invece, è la sua dichiarazione su come dovrà comportarsi la squadra felsinea: “Se il Bologna sarà quello di Napoli, allora chiudiamo baracca e burattini e affidiamoci al destino; se il Bologna saprà essere diverso, allora potremo conqusitarci la salvezza“.

Analizzando poi il problema dei ragazzi di Donadoni, questo è il suo punto di vista: “Il problema è mentale, il Bologna ha staccato la spina il 19 marzo dopo lo 0-0 con la Juventus: dopo esso si è seduto e si è messo a guardare“.

Conclude, infine, con una piccola osservazione a livello dirigenziale: “Tra Bigon e Pradè, Bigon è almeno un passo avanti. Fenucci è un professionista degno di questo nome, nel calcio ci sta tranquillamente ma penso che abbia fatto anche lui degli errori, che stiamo pagando oggi“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy