Zara: “Il Bologna farà di tutto per prendere Sadiq. Balotelli? Pista poco praticabile”

Zara: “Il Bologna farà di tutto per prendere Sadiq. Balotelli? Pista poco praticabile”

Le parole del giornalista bolognese.

Furio Zara è intervenuto a Quasi Gol su Radio Bologna Uno facendo il punto sul mercato rossoblu: “Il Bologna farà di tutto per prendere Sadiq, domani ci sarà un incontro coi dirigenti della Roma. C’è già un accordo per un prestito con diritto di riscatto, si sta discutendo sulla formula per l’eventuale contro riscatto dato che i capitolini credono nel giocatore e non vogliono perderlo definitivamente. È un giocatore che mi piace molto, già pronto per la serie A, una certezza. Heurtaux? C’è stato un sondaggio ma l’Udinese non vuole privarsene. Uscite? Al momento Cherubin è più vicino alla permanenza anche a causa dei frequenti infortuni di Maietta. Mbaye invece è indietro nelle preferenze di Donadoni e potrebbe essere ceduto, in quel caso potrebbe arrivare Torosidis per sostituirlo. Balotelli? Pista poco praticabile per molti motivi: ingaggio altissimo, poca convinzione dello staff tecnico e ampia concorrenza. Raiola lo sta offrendo a tutti, ma il Bologna non ha mai intavolato una trattativa. Saponara? Piace molto allo staff ed è molto forte, ha fatto dell’Empoli una delle sorprese del campionato però costa molto. Non si muove per meno di 12 milioni e non credo che sia una trattativa realizzabile negli ultimi giorni di mercato ma richiede più tempo. Se si dovesse aprire lo spiraglio il Bologna si farebbe trovare pronto. Un voto al mercato? Il mercato rossoblu merita una valutazione alta: 6,5/7. Ci sono tanti giovani ma anche giocatori che hanno già esperienza in campo internazionale”.

A centrocampo si valuta anche la situazione di Crisetig: “La Coppa d’Africa toglierà al Bologna Donsah e Taider per circa un mese quindi si sta pensando di trattenere Crisetig per evitare di rimanere numericamente sguarniti a centrocampo in quel periodo. Inoltre se lui non chiederà di essere ceduto gli sarà data la possibilità di giocarsi ancora le sue carte qui a Bologna. Con Donadoni c’è un buon rapporto”.

Buone impressioni dal match contro il Crotone: “Nagy e Krejci? Non me li aspettavo subito così pronti, pensavo ci mettessero più tempo per adattarsi alla fisicità del nostro campionato invece mi hanno stupito positivamente entrambi, soprattutto il ceco. Destro? L’ho visto benissimo, il movimento che l’ha portato gol è da grande giocatore. Se sta bene può andare in doppia cifra o addirittura raddoppiare la cifra di reti totalizzata nella passata stagione ed essere decisivo per il Bologna. È un giocatore già vivo e ben presente dentro la partita.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy